Rendere un ragazzo autistico autonomo: e’ possibile?

Insegnare ai bambini e ai ragazzi autistici ad essere più autonomi e ad avere una progettualità di vita è quanto si propone il progetto Arcobaleno, promosso dall’associazione Mirjac onlus di Roma con la collaborazione dell’Ufficio Otto per Mille della Chiesa Valdese.

Progetto arcobaleno

Il progetto Arcobaleno

Attraverso dei laboratori dedicati ed ad esperienze pratiche, il progetto Arcobaleno si pone come obiettivo quello di traghettare i ragazzi disabili da una situazione di “vita protetta” a quella di “vita reale”. Imparare a fare la spesa, andare al cinema, prendere un mezzo pubblico, sono solo alcune delle esperienze di vita quotidiana che si cercheranno di insegnare per superare quella dimensione infantile che anche da adulti comporta una incapacità decisionale e una totale mancanza di autonomia. Per questo motivo il progetto Arcobaleno vuole essere anche lo strumento che aiuti le persone, ed in particolare i genitori, che interagiscono quotidianamente con questi ragazzi.

I laboratori

Più in particolare il progetto prevede

  • laboratorio del potenziamento dell’autonomia con strumenti della Task Analysis e Shoebox task
  • laboratorio delle competenze comunicative: verbali e non verbali
  • laboratorio con gli asini ed equitazione integrata
  • laboratorio per l‘autocontrollo
  • laboratorio “vivere nel contesto urbano

Informazioni utili

laboratorio abilitativo La Collina Storta

Via Giuseppe Lazzati snc – 00166 Roma

tel. 06 89670786

www.lacollinastorta.org

 

Articoli correlati

Autismo, viaggiare in aereo diventa più semplice

Sindrome di Asperger, sintomi e diagnosi

Disturbi dello spettro autistico

“Il Giardino dei profumi e dei colori” per la cura dell’autismo

Autismo e Lavoro, una MiniGuida per chi assume

Un’app per la diagnosi precoce dell’autismo

Autismo nella fiction di frontiera

Film sull’autismo e il caso De Niro

La legge senza soldi sull’autismo

Autismo e DI: tutta colpa di una proteina

InTandem – Per divertirsi insieme

Inserire gli autistici nel lavoro: il progetto di una ONLUS

Temple Grandin, la professoressa autistica

 

Video correlati

Canottaggio e autismo, comunicare attraverso lo sport

Fabiana Sonnino – l’Accademia per l’autismo

Scoprire l’autismo

Il canottaggio integrato

 

Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato