Elezioni politiche 2022: data, candidati, partiti e proposte per la disabilità

Redazione:

Le prossime elezioni politiche si terranno il 25 settembre 2022, e saranno elezioni anticipate vista la crisi di governo a cui sono seguite le dimissioni del governo di Mario Draghi – la cui legislatura sarebbe dovuta terminare nel marzo 2023. Con queste elezioni saranno introdotte le novità della riforma del taglio dei parlamentari, come deciso dal referendum in materia del 20 e 21 settembre 2020: in pratica, il prossimo parlamento sarò composto da 200 senatori e 400 deputati.

Entro il 14 agosto 2022 i partiti in corsa dovranno presentare i propri simboli elettorali, mentre entro il 22 agosto le liste dei candidati. La legge elettorale attualmente in vigore è il Rosatellum, in vigore dalle elezioni politiche del 2018.

Elezioni politiche 2022, chi sono i partiti e i candidati premier in corsa?

Bisognerà attende il 22 agosto per conoscere precisamente i nomi dei candidati e dei partiti che saranno in corsa per le elezioni politiche 2022. Al momento, è possibile fare un elenco provvisorio dei partecipanti: Fratelli d’Italia, Partito Democratico, Lega, Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Italia Viva, Noi con l’Italia, Coraggio Italia, +Europa, Azione, Liberi e Uguali, Verdi, Sinistra Italiana, Articolo 1, Insieme per il Futuro, Potere al Popolo, Rifondazione, Italexit, Popolo della Famiglia e CasaPound. In base poi alle eventuali coalizioni, gli schieramenti potrebbero avere nomi precisi con cui presentarsi.

Leggi anche: Cosa serve per votare alle elezioni politiche 2022?

data elezioni politiche 2022
By LightFieldStudios da Envato Elements

Come funziona la legge elettorale Rosatellum?

La legge elettorale Rosatellum è in vigore dalle elezioni politiche 2018 e, salvo novità dell’ultimo minuto, resterà la legge elettorale anche per il 2022. La soglia di sbarramento per le singole liste è del 3%, mentre per le coalizioni è del 10%. Tale normativa prevede che:

  • il 61% dei parlamentari sia eletto con il sistema proporzionale: ogni lista può essere formato da due o quattro nomi, rispettando la quota di genere, cioè nessun genere può superare il 60% dei candidati;
  • mentre il 37% con quello maggioritario attraverso i collegi uninominali: il candidato che riceverà più voti, sarà eletto in Parlamento;
  • il restante 2% con il voto delle circoscrizioni estere.

Leggi anche: Come si vota alle elezioni politiche 2022?

Elezioni politiche 2022, quali sono le proposte per la disabilità dei partiti?

Al momento la redazione di Ability Channel sta consultando i programmi dei partiti in corsa per le elezioni 2022, perciò questa sezione sarà in continuo aggiornamento fino all’inizio del silenzio elettorale. Torna a visitare il nostro sito per scoprire tutte le proposte che la politica italiana sta portando avanti per le persone con disabilità.

Leggi anche: Come richiedere e rinnovare la tessera elettorale?

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato