Hotel Domus Sessoriana

Tipologia:
Hotel
Categoria:
3 stelle
Indirizzo:
Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 10
Città:
Roma
Cap:
00185
Provincia:
Roma
Telefono:
+39 06706151
Fax:
+39 067018411
E-Mail:
Contatta l'Hotel
Web:
Visita il sito dell'Hotel

Servizi:

Ristoro:

  • Ristorante: NO
  • Bar: NO

LA STRUTTURA

La Domus Sessoriana è posta nel complesso archeologico, dove si trovano i resti del Tempio di Venere e Cupido e dell’Anfiteatro Castrense.

L’hotel è composto di due ali, se guardi la Basilica a destra della facciata, scorgi l’ala Conventuale insediata nel monastero del X secolo dove troverai, su tre piani, la hall con la reception, il refettorio e alcune camere di diverse grandezze; quelle del primo piano sono di categoria superior e si affacciano sulle rovine del tempio di Venere e Cupido.

La seconda ala, quell’Aureliana, la puoi trovare a sinistra della Basilica, è composta di cinque piani che si sviluppano verso l’Anfiteatro Imperiale, qui troverai altre stanze che hanno un affaccio o sui ruderi Villa Imperiale di Costantino, o sull’Acquedotto Claudio o sulla grande piazza di Santa Croce in Gerusalemme. Salendo fino alla terrazza panoramica potrai godere in un panorama mozzafiato che spazia dalla facciata della Basilica di San Giovanni in Laterano al perimetro delle mura Aureliane e, nei giorni limpidi, fino ai castelli romani.

Questo hotel è veramente unico sul genere!

 

LE CAMERE

Sono varie le tipologie e dimensioni delle 60 camere della Domus Sessoriana, troverai stanze singole, doppie, a tre e quattro letti, standard o superior.
Hanno arredi particolari, di fattura artigianale, rifinite con eleganza e sono dotate di tutti i comfort: bagni con doccia e phon, aria condizionata, TV, telefono, minibar, cassetta di sicurezza. In tutte le camere non potrai fumare.
Nell’ala Conventuale al primo piano ci sono le camere superior hanno soffitti a volta, spazi più ampi e collegamanto Wi-Fi.
Alcune camere sono attrezzate per ospitare persone disabili.

 

I SERVIZI

Servizi generali


L’hotel è aperto tutti i giorni dell’anno e ti offre questi servizi:
• staff professionale e multilingue
• quotidiani gratuiti nella hall
• servizi di fax e fotocopie
• postazione internet e connessione Wi-Fi nelle aree comuni e nelle camere superior
• noleggio di personal computer
• servizi di facchinaggio su richiesta
• servizi di pick-up da e per l’aeroporto
• accettate tutte le principali carte di credito
• check-in: dopo le ore 13.00 / check-out: entro le ore 10.30
• reception: aperta 24 ore

Se hai bisogno del servizio deposito bagagli, puoi richiederlo anticipatamente alla reception; è prevista, inoltre, la possibilità, con un piccolo supplemento, di utilizzare la stanza dopo l’orario di check-out (day-use).

La prima colazione ti sarà servita a buffet nell’antico Refettorio, dalle ore 7,00 alle ore 10,00. É possibile richiedere il box-breakfast. 
Il personale è a tua disposizione per organizzarti visite ed escursioni per singoli e gruppi, noleggiare un’automobile e per ogni tua necessità.

Parcheggio
Puoi usufruire di un garage a pagamento convenzionato a soli 300 metri dall’hotel.
Per informazioni e prenotazioni contattare direttamente: 
Autorimessa San Severo 
Via San Severo, 1 
00185 Roma 
+39 06 70494446

Airport Transfer Service
• servizio 24 h, 7 giorni su 7
• le vetture sono dotate di aria condizionata
• 5 euro extra per servizio notturno (dalle ore 22.00 alle 06.00)
• chiedi un’auto più grande se hai più di 4 bagagli
• tariffe per piccoli gruppi su richiesta

Servizio Trasferimenti disponibili anche per il Porto di Civitavecchia
Puoi organizzare il servizio di trasferimento alla Reception o direttamente con l’ufficio prenotazioni

 

MEETING

L’hotel può ospitare vari eventi come: corsi di formazione, convegni e congressi tutto in un’atmosfera affascinante come quella che ti possiamo offrire.

Servizi a disposizione
• lavagna luminosa
• lavagna a fogli mobili
• fotocopiatrice
• maxi schermo
• linea telefonica
• servizio fax
• proiettore
• Internet-ADSL
• lettore Dvd

A richiesta
• traduzione simultanea
• servizio hostess
• servizio guardaroba
• pausa caffè
• colazioni di lavoro
Le sale sono personalizzabili secondo le tue esigenze.

 

UN PO’ DI STORIA

La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme
La Basilica è costruita su un’antica necropoli romana dove, nel III secolo d.C., c’era un palazzo imperiale chiamato Sessorium. Le Terme, l’Anfiteatro Castrense e il Circo Variano sorgevano intorno al palazzo e tutti sono circondati dalle Mura Aureliane. Nel IV secolo, Elena madre dell’imperatore Costantino, fece del palazzo la sua residenza e modificò la sala delle udienze in chiesa cristiana per poterci custodire le Reliquie della Passione di Gesù, da lei ritrovate sul Monte Calvario.
La Basilica fu ristrutturata nel XII secolo da Papa Lucio II che la fornì di tre navate e del campanile romanico, poi nel ‘700 Papa Benedetto XIV la modificò ulteriormente in stile barocco. Nella Basilica si trovano numerose opere d’arte tra cui: gli affreschi medioevali e il pavimento cosmatesco (XII secolo), il ciclo dell’Invenzione ed esaltazione della Croce di Antoniazzo da Romano (XIV secolo).

Le Reliquie della Passione di Gesù
Le Reliquie sono formate da tre frammenti della Croce, un Chiodo della crocifissione, due Spine della Corona e parte del Titulus Crucis. Sull’autenticità delle reliquie si sono fatti molti studi nel corso degli anni: oggi ricerche storiche e scientifiche ne confermano la veridicità. Fin dal IV secolo ci sono documentazioni che raccontano della venerazione dei frammenti della Croce e del. La reliquia del Titulus – la tavoletta di legno con una parte dell’iscrizione Iesus Nazarenus Rex Iudeorum – fu nascosta per preservarla dai furti e poi ritrovata nel 1492. Le due Spine non furono donate nei secoli successivi rispetto ai ritrovamenti di Elena, infatti, la Corona di Spine era custodita a Costantinopoli.

Mura Aureliane e Circo Variano
Durante metà del III sec. D.c., a causa delle incursioni barbariche si rese necessario rinforzare le difese intorno a Roma, così l’imperatore Aureliano fece costruire di una nuova cinta muraria che fu realizzata tra il 271 e il 275 d.C.
Il tratto delle Mura Aureliane intorno all’area della Basilica è uno dei meglio conservati dell’intera cinta muraria di Roma.
A sud-est della Basilica sono stati rinvenuti i ruderi del circo Variano, edificato dall’imperatore Eliogabalo tra il 218 e il 222.

Le Terme Eleniane e l’Anfiteatro Castrense
Al di là della attuale Via Eleniana ci sono alcune camere che sono state dissotterrate e appartengono alla cisterna che riforniva le Terme Eleniane che appartenevano certamente alla madre dell’imperatore Costantino.
A ridosso della Basilica ci sono i resti dell’Anfiteatro Castrense che si trovava sul punto più elevato di quella zona e venne incluso da Aureliano (270-275) nel recinto difensivo di Roma.
L’Anfiteatro era impiegato per gli spettacoli di corte e per le esercitazioni militari.

Localizzazione: