Vaccino Covid disabili, gli appelli di Stefani e Noja: “Basta aspettare”

Il vaccino anti Covid per le persone disabili resta ancora un lontano miraggio. Nonostante il cambio di rotta nella nomina di Francesco Paolo Figliuolo come nuovo commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, c’è ancora molta incertezza per la vaccinazione delle persone con disabilità.

In questi giorni sono stati in molti a ricordare le parole pronunciate a gennaio da Domenico Arcuri: “Da febbraio dosi anche alle persone disabili”. Promesse disattese, visto che finora le persone con disabilità sono state inserite nelle 6 nuove categorie della Fase 2 di vaccinazione, ma senza ricevere alcuna dose.

Vaccino Covid disabili, Stefani: “Dobbiamo dare risposte veloci”

I riflettori sul vaccino anti Covid per le persone disabili sono stati nuovamente puntati dalla neo ministra alle Politiche per la Disabilità del governo Draghi Erika Stefani, la quale, durante un webinar dedicato alle Malattie Rare, ha spiegato di aver sollecitato “il ministero della Salute affinché nelle linee guida sia inserita e chiarita la questione vaccinale per le persone con disabilità. Dobbiamo dare risposte veloci”.

L’argomento era già stato affrontato dalla ministra Stefani in un post sui social, dove aveva spiegato di aver inviato “una lettera al collega Roberto Speranza, per sollecitare la platea delle persone con disabilità che dovranno avere insieme ai loro familiari, caregiver e assistenti personali, la priorità nella vaccinazione”.

“Fino ad oggi – ha poi aggiunto – il criterio individuato fa riferimento all’articolo 3 comma 3 della legge 104/92, che disciplina i casi in cui la disabilità è connotata da particolare gravità. Manca ancora l’indicazione generalizzata per la disabilità, che deve assolutamente prescindere dalla gravità della loro condizione, affinché venga inserita come prioritaria”.

Leggi anche: Vaccino Covid, l’appello: “Priorità anche a disabili e caregiver”

❌ Il primo atto ufficiale da ministro, condiviso con le due federazioni maggiormente rappresentative della disabilità, è…

Pubblicato da Erika Stefani su Venerdì 26 febbraio 2021

Vaccino Covid disabili, Noja: “Non c’è più tempo da perdere”

Qualche ora fa anche la deputata Lisa Noja è intervenuta sull’argomento, presentando un appello al ministro Speranza, redatto insieme all’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare e siglato da 40 associazioni e 104 parlamentari, “per chiedere subito la priorità vaccinale per i tanti malati rari e con patologie croniche gravi ad oggi esclusi e, in generale, per le persone con disabilità e i loro caregiver. Adesso basta, non c’è più tempo da perdere”.

Leggi anche: Covid, Noja: “Tutela lavoratore fragile verso proroga al 30 aprile”

Con l’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare, abbiamo promosso un appello al Ministro Speranza per chiedere subito la…

Pubblicato da Lisa Noja su Martedì 2 marzo 2021
Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato