Piano vaccini Covid: elenco delle 6 categorie prioritarie della Fase 2

Il piano nazione dei vaccini anti Covid è stato finalmente aggiornato, e ora sono ben 6 le nuove categorie di persone che entrano di diritto a far parte della seconda fase della campagna vaccinale.

Ecco le 6 categorie della Fase 2 del piano vaccini Covid

Le categorie che rientrano nella seconda fase di somministrazione del vaccino anti Covid sono (nell’ordine):

  1. soggetti “estremamente vulnerabili” per particolare patologie, indipendentemente dall’età. Al momento risultano essere persone con malattie respiratorie, cardiocircolatorie, condizioni neurologiche e disabilità (come preannunciato da Arcuri), diabete ed endocrinopatie severe, fibrosi cistica, patologia renale, malattie autoimmuni, malattie epatiche e cerebrovascolari, patologia oncologica, sindrome di Down, trapianto di organo solido e grave obesità (verranno tutti vaccinati con vaccino mRna);
  2. le persone tra 75 e 79 anni (con vaccino mRna);
  3. le persone tra tra 70 e 74 anni (con vaccino mRna);
  4. persone con particolare rischio clinico dai 16 ai 69 anni (con vaccino mRna);
  5. persone tra 55 e 69 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico (con vaccino mRna);
  6. persone tra 18 e 54 anni senza aumentato rischio clinico (con vaccino di AstraZeneca).

Sono questi i dettagli riportati nel documento “Priorità per l’attuazione della seconda fase del piano nazionale vaccini covid-19”, redatto dal ministero della Salute con Aifa, Iss e Agenas. Ora il piano sarà discusso in Conferenza Stato-Regioni.

Leggi anche: Dobbiamo preoccuparci delle reazioni allergiche al vaccino Covid?

aggiornato piano vaccini anti covid
Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato