Invalidità civile 2021: gli importi aggiornati

La circolare Inps numero 148 ha reso noti gli importi per l’invalidità civile del 2021. Gli adeguamenti, precedentemente approvati dal Ministro dell’Economia e delle Finanze e dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, vedono qualche piccolo aumento, la conferma dell’incremento al milione e novità per l’indennità di accompagnamento.

Invalidità civile 2021: importo pensione di invalidità

La pensione mensile di invalidità civile nel 2021 subisce un piccolo aumento, ammontando a 287,09 euro. Il limite del reddito annuale personale, invece, è pari a 4.931,29 euro. Ecco come cambia in presenza di determinate condizioni:

Invalidi civili

  • Pensione invalidi civili totali: 287,09 euro, con limite di reddito di 16.982,49 euro;
  • Assegno mensile invalidi civili parziali: 287,09 euro, con limite di reddito di 4.931,29 euro;
  • Accompagnamento invalidi civili totali: 522,10 euro, senza limite di reddito;
  • Indennità di frequenza minori di 18 anni: 287,09 euro, con limite di reddito di 4.926,35 euro.

Ciechi

  • Pensione ciechi civili assoluti: 310,48 euro, con limite di reddito di 16.982,49 euro;
  • Pensione ciechi civili assoluti ricoverati: 287,09 euro, con limite di reddito di 16.982,49 euro;
  • Pensione ciechi civili parziali: 287,09 euro, con limite di reddito di 16.982,49 euro;
  • Accompagnamento ciechi civili assoluti: 938,35 euro, senza limite di reddito;
  • Indennità speciale ciechi ventesimisti: 213,79 euro, senza limite di reddito.

Sordi

  • Pensione sordi: 287,09 euro, con limite di reddito di 16.982,49 euro;
  • Indennità comunicazione sordi: 258,00 euro, senza nessun limite di reddito.

Lavoratori con Drepanocitosi o Talassemia Major: 515,58 euro, senza limite di reddito.

Leggi anche: Come richiedere l’Invalidità civile all’Inps e quali sono i benefici

pensione invalidità civile 2021

Pensione d’inabilità civile 2021

Tale pensione spetta agli invalidi civili 100 per cento. Il contributo spettante è di 287,09 euro. Aumenta, invece, il limite di reddito personale annuale: 16.982,49 euro.

Invalidità civile 2021 e incremento al milione

Il 2020 ha segnato un importante cambiamento per le pensioni di invalidità, dopo che la Corte Costituzionale ha definito insufficiente il precedente importo (285,66 euro mensili ) a soddisfare i bisogni primari della vita. Così, è scattata la richiesta dell’incremento al milione, poi incentivata da un successivo aumento. Nel computo dei beneficiari rientrano anche gli invalidi civili totali o sordi o ciechi civili assoluti titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità.

L’importo previso della prestazione mensile è di 652,02 euro al mese, salvo rispettando alcuni limiti reddituali:

  • 8.476,26 euro annui per pensionato non coniugato;
  • 14.459,90 euro annui per pensionato coniugato.

L’incremento al milione riguarda anche la pensione di inabilità civile: l’importo è di 651,51 euro mensili. In questo caso, i limiti reddituali sono:

  • 8.469,63 euro per pensionato non coniugato;
  • 8.469,63 euro per redditi propri cumulati con quelli del coniuge di importo annuo non superiore a 14.447,42 euro, in caso quindi di pensionato coniugato.

Leggi anche: Modalità di pagamento Inps per aumento pensioni invalidità civile 2020

importo indennità di accompagnamento 2021

Indennità di accompagnato 2021

L’importo dell’indennità di accompagnamento 2021 spetta agli invalidi civili 100 per cento non in grado di condurre azioni di vita in modo autonomo. Quest’anno il valore subisce un piccolo aumento e arriva a 522,10 euro. Piccolo incremento anche per i ciechi assoluti: 938,35 euro.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato