Elezioni Comunali 2021 Roma: candidati e proposte sulla disabilità

Redazione:

Nel mese di ottobre si svolgeranno le elezioni ammnistrative 2021 (o elezioni amministrative comunali) nel Comune di Roma. Per l’occasione, Ability Channel ha realizzato una guida-video con le candidate e i candidati per la corsa al Campidoglio per scoprire quali sono le loro proposte in materia di disabilità. Di seguito le guide delle altre città:

Quando si terranno le elezioni amministrative 2021 di Roma?

A causa della pandemia da Covid, le elezioni amministrative 2021 di Roma sono state spostate dalla primavera all’autunno. Inizialmente il Consiglio dei Ministri aveva indicato come range di date possibili per le elezioni comunali 2021 di Roma tra il 15 settembre e il 15 ottobre. La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, poi, ha svelato gli appuntamenti precisi: urne aperte per le elezioni a sindaco di Roma per il primo turno domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021, con eventuale ballottaggio domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021.

date elezioni amministrative 2021 roma

Elezioni amministrative Roma 2021: chi sono i candidati a sindaco?

Nelle scorse settimane abbiamo contattato le candidate e i candidati sindaco di Roma per le elezioni amministrative del 2021, con lo scopo di scoprire quali proposte porteranno per le persone con disabilità. Di seguito, l’elenco delle video-interviste (in ordine alfabetico).

Andrea Bernaudo (Liberisti Italiani)

Andrea Bernaudo è nato a Roma nel 1970 ed è laureato in giurisprudenza all’Università la Sapienza di Roma. Dopo una parentesi nel Partito Radicale Italiano, all’età di 25 anni ha fondato il movimento giovanile di Forza Italia, del quale diventerà coordinatore universitario regionale e di Roma. Nel 2010 viene eletto consigliere regionale con la lista civica della candidata presidente del Lazio Renata Polverini. Il 15 febbraio 2020, è diventato Presidente di Liberisti Italiani. All’interno del programma pubblicato online non sono presenti proposte specifiche per le persone con disabilità.

Paolo Berdini (Roma ti riguarda)

Paolo Berdini è nato a Roma nel 1948 ed è un urbanista e saggista. Si è laureato in ingegneria nel 1976 all’Università La Sapienza. In campo politico ha militato nel PCI e nel PRC. Dopo esser stato consulente dell’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio tra il 1995 e il 2000, diventa proprio assessore all’Urbanistica della città di Roma nel 2016 sotto nomina di Virginia Raggi, salvo poi dimettersi nel febbraio 2017.

All’interno del proprio programma, Berdini si concentra anche sulla disabilità. Oltre a parlare spesso di inclusione sociale, il candidato sindaco chiama in causa i “portatori di handicap” in termini di mobilità, visto che a queste persone “è spesso impedito il diritto a muoversi liberamente, ad accedere con facilità negli edifici scolastici, nei servizi pubblici, sui mezzi di trasporto. È inutile parlare della ‘città dei 15 minuti’ quando i 15 minuti sono spesi alla fermata ad aspettare un autobus”.

Carlo Calenda (Carlo Calenda Sindaco)

Carlo Calenda è nato a Roma nel 1973 ed è politico e dirigente d’azienda. Per i governi Letta e Renzi è stato viceministro dello sviluppo economico e successivamente Ministro dello sviluppo economico nei governi Renzi e Gentiloni. Nel 2016 ha ricoperto il ruolo di rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione Europea. Oggi è europarlamentare e leader di Azione. Nel proprio programma, il candidato parla anche della disabilità, proponendo tra le varie cose l’istituzione di un tavolo di confronto permanente con il terzo settore e le realtà associative e l’ampliamento dei centri diurni nei municipi.

Elisabetta Canitano (Potere al Popolo)

Elisabetta Canitano è ginecologa e presidentessa dell’Associazione Vita di Donna OdV per la tutela dei diritti e della salute delle donne. È laureata presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” in Medicina e Chirurgia. Non ha mai avuto una nomina politica o istituzionale, solo militanza politica. Nel programma pubblicato online non abbiamo trovato riferimenti alle persone con disabilità.

Fabiola Cenciotti (Il Popolo della Famiglia)

Fabiola Cenciotti è pilota d’aereo con il grado di Primo Ufficiale e dal 2011 lavora in Alitalia, dove ha il ruolo di comandante pilota di Airbus con oltre 6.500 ore di volo. Il suo attivismo politico è iniziato negli anni Ottanta nel movimento giovanile della Democrazia Cristiana, dove conobbe Mario Adinolfi del Popolo della Famiglia, per poi impegnarsi nell’Udr di Francesco Cossiga e Clemente Mastella. All’interno del proprio programma della candidata è presente una sezione dedicata alla disabilità, in cui si propone anche l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Cristina Cirillo (PCI)

Cristina Cirillo nasce il 15 gennaio 1954, attualmente è in pensione. Svolge attività politica dal 2001, dapprima nel PdCI e poi nel PCI, dove ha il ruolo di Segretaria della Federazione di Roma. È componente del Comitato Centrale dell’AdoC (Associazione delle Donne Comuniste). In un volantino inviato dalla candidata alla nostra redazione, abbiamo trovato proposte relative a un welfare “che assista i non abbienti – italiani e non – e gli studenti”.

Giuseppe Cirillo (Partito delle Buone Maniere)

Noto anche come Dr. Seduction, secondo quanto riporta una biografia sui suoi contatti social, Giuseppe Cirillo è sessuologo, relatore di convegni su temi dell’uguaglianza contro le discriminazioni e autore di libri sul corteggiamento. Non abbiamo trovato informazioni ufficiali riguardanti il programma del candidato.

Rodolfo Concordia (Democrazia Cristiana)

Anche la Democrazia Cristiana aveva un nome: Rodolfo Concordia. Tuttavia, come apprendiamo da AgenPress, il Tar del Lazio ha stabilito che il candidato non potrà concorrere alle prossime elezioni amministrative: “Valenza dirimente, ai fini del rigetto del ricorso riveste l’incontestata omessa produzione, entro il termine stabilito per la presentazione delle candidature, della dichiarazione recante la firma autenticata del candidato alla carica di Sindaco, carenza, questa, involgente anche la contestuale dichiarazione di collegamento con la lista”.

Margherita Corrado (Attiva Roma)

Margherita Corrado nasce a Crotone nel 1969 ed è laureata in Lettere classiche, con un master in archeologia. Nel 2018 è eletta senatrice con il Movimento 5 stelle alle elezioni politiche. Nel 2021 viene espulsa dal movimento poiché è una dei 15 senatori che non hanno votato la fiducia al governo Draghi. In base a una scheda diffusa online, il programma della candidata punta sul concetto della sostenibilità per la tutela di tutti i cittadini.

Gian Luca Gismondi (Movimento Idea Sociale)

Gian Luca Gismondi è un avvocato iscritto all’Albo di Roma e insegna diritto alle scuole superiori. È stato iscritto al Movimento Sociale Italiano e al Fronte della Gioventù dal 1988 al 1994. Dopo aver fondato nel 2011 il gruppo Prati del Movimento 5 Stelle, dieci anni dopo diventa Federale di Roma e provincia dal Segretario Nazionale del Movimento Idea Sociale. Non abbiamo trovato online il programma del candidato.

Roberto Gualtieri (Partito Democratico)

Roberto Gualtieri è nato a Roma nel 1966 ed è uno storico e accademico italiano. Dal giugno al settembre 2009 è stato deputato europeo per il Partito Democratico, fino a che nel settembre dello stesso anno ha accettato la nomina di ministro dell’Economia e delle Finanze (carica avuta fino al febbraio 2021). Le proposte per la disabilità del candidato sono presenti anche nel programma, tra cui leggiamo l’abbattimento delle barriere architettoniche, misure per l’inserimento lavorativo, servizi di sostegno per i caregiver e il sostegno alle associazioni che “che utilizzano lo sport come strumento di inclusione e integrazione sociale”.

Francesco Grisolia (Sinistra rivoluzionaria)

Francesco Grisolia nasce a Genova il 6 febbraio 1952. Nel 1967, a soli 15 anni, inizia la sua militanza politicanella sinistra della federazione giovanile socialista. Ha ottenuto anche ruoli politici di rilievo, come membro della Direzione Nazionale di Democrazia Proletaria e, dal 1994 in poi, di quella del Partito della Rifondazione Comunista. È stato anche rappresentante di base della CGIL. Abbiamo contattato il candidato per organizzare un’intervista, al momento non abbiamo ricevuto risposta.

Sergio Iacomoni (Movimento storico romano)

Sergio Iacomoni, detto “Nerone“, è nato nel 1952 a Fabrica di Roma (Viterbo). È il fondatore e presidente del Movimento Storico Romano, oltre a essere il promotore del Natale di Roma. Nel programma c’è un riferimento alla disabilità, seppur non in maniera precisa, in quanto parla di “quotidiana distribuzione straordinaria di pane, pasta biscotti e altri generi alimentari alle famiglie bisognose” che “affiancherà il prezioso lavoro delle associazioni di volontariato”.

Enrico Michetti (Centrodestra)

Enrico Michetti nasce a Roma nel 1966 ed è avvocato, professore di Diritto degli Enti Locali all’Università di Cassino, direttore de La gazzetta amministrativa e del Quotidiano della P.A. e speaker radiofonico. La sua corsa al Campidoglio ha una vice, il magistrato Simonetta Matone.

Dal corposo programma pubblicato online, il candidato sindaco di Centrodestra ha previsto svariati punti riguardanti la disabilità, come una rimodulazione tariffaria per le persone disabili, alcuni interventi sulla scuola (citando il personale di supporto OEPA e il PEI), per poi presentare l’obiettivo di una mappatura contro le barriere architettoniche attraverso il PEBA. Spazio anche al caregiver, al Dopo di Noi e ala Carta del Buon Cittadino, con lo scopo di incentivare i comportamenti virtuosi tra i cittadini, tra cui “prestazioni professionali gratuite in favore di anziani, disabili e persone economicamente più fragili”.

Fabrizio Marrazzo (Partito Gay Lgbt+)

Fabrizio Marrazzo nasce nel 1977. È ingegnere gestionale e attivista LGBT+. Nel 2004 è stato eletto presidente di Arcigay Roma. Dal 2010 fino a oggi è stato formatore e consulente per l’elaborazione di contenuti didattici sull’inclusione e la valorizzazione delle differenze per il dipartimento delle Pari opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri, il M.I.U.R, l’ISTAT, la Provincia di Roma e il Comune di Roma. Tra gli obiettivi del programma troviamo attenzione al Dopo di Noi e il “pieno sostegno alle famiglie degli ammalati e delle persone con disabilità fisica”.

Monica Lozzi (REvoluzione Civica)

Nel 2006 Monica Lozzi si laurea in Sociologia. La sua esperienza politica inizia nel 2013 con il Movimento 5 Stelle, grazie al quale viene eletta lo stesso anno come Consigliere del VII Municipio alle elezioni amministrative di Roma del 2013. Tre anni dopo viene eletta minisindaco dello stesso municipio. Nel programma troviamo svariati riferimenti alla disabilità, oltre che a un paragrafo dedicato, come la richiesta di accessibilità per la mobilità, la scelta autonoma dell’assistenza, la presenza negli uffici comunali di personale esperto LIS e l’inclusione scolastica.

Micaela Quintavalle (Partito Comunista)

Micaela Quintavalle è un’ex Movimento 5 Stelle ed ex autista Atac, licenziata per aver denunciato le criticità dell’azienda dei trasporti capitolina attraverso alcune interviste non autorizzate. Tra pochi mesi diventerà medico chirurgo. All’interno del sito del partito non abbiamo trovato un programma ufficiale.

Leggi anche: Roma, trasporto disabili: parola all’azienda Atac | Intervista

Virginia Raggi (M5S)

Virginia Raggi è nata a Roma nel 1978 ed è l’attuale sindaca di Roma in uscita. Nel 2003 si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma Tre. È entrata a far parte del Movimento nel 2011 e venne eletta alle elezioni comunali del 2013 a Roma nella lista di Marcello De Vito. Nel 2016 è stata eletta Sindaca di Roma.

Essendo la sindaca uscente, il programma della candidata è diverso rispetto ai competitor, in quanto elenca quanto fatto dall’amministrazione precedente (anche in merito alla disabilità). In linea generale, le proposte presentate riguardano la mobilità e l’inclusione scolastica.

Luca Teodori (Movimento 3V)

Luca Teodori è nato a Baden (Svizzera) nel 1968. La sua carriera politica inizia con la Lega Nord nel 1991, lista dalla quale si stacca nel 2000. Tra il 1995 e il 1999 è stato consigliere della Provincia di Ferrara con ruolo di Capogruppo Lega Nord. All’interno del programma elettorale non ci sono riferimenti a proposte per le persone con disabilità. Abbiamo contattato il candidato sia per mail sia attraverso la sua pagina Facebook, ma non ci è pervenuta risposta, nonostante il messaggio risulti letto.

luca teodori candidato sindaco elezioni roma 2021
Luca Teodori (Fonte foto: pagina facebook Luca Teodori)

Rosario Trefiletti (Italia dei Valori)

Rosario Trefiletti è nato nel 1943 ed è il presidente di Federconsumatori. La sua carriera è contraddistinta da diversi incarichi nel mondo sindacale, come dirigente Nazionale della CGIL, ex Componente CNEL (Consigliere Nazionale dell’Economia e del Lavoro) e Delegato Agroalimentare presso la Presidenza del Consiglio a Palazzo Chigi. Nel programma presente online non abbiamo trovato proposte per le persone con disabilità.

Gilberto Trombetta (Riconquistare l’Italia)

Gilberto Trombetta nasce a Roma nell’aprile del 1977 ed è giornalista e addetto stampa. In passato ha anche ricoperto il ruolo di speaker presso Radio Incontro e ha portato avanti esperienze in agenzie. Ha studiato antropologia all’Università La Sapienza di Roma. Il programma elettorale non contiene punti riguardanti le persone con disabilità. Presto realizzeremo l’intervista al candidato.

Elezioni comunali 2021 Roma: ecco i sondaggi

Al momento i sondaggi riguardanti le elezioni amministrativi 2021 di Roma delineano il quadro di una partita che si gioca tra 4 nomi: Michetti, Gualtieri, Raggi e Calenda, con il candidato del centrodestra in vantaggio.

Secondo un sondaggio di inizio agosto 2021 realizzato da Izi Spa, Michetti conquisterebbe il 29,1%, secondo Gualtieri con 25,8%, terza Virginia Raggi con 24,7% e quarto Carlo Calenda al 16,8%. Ai ballottaggi invece Gualtieri vincerebbe contro tutti, mentre Michetti non riuscirebbe a ottenere altri voti rispetto al primo turno.

Qualche giorno prima un sondaggio di Demopolis per RomaToday ha consegnato una fotografia molto simile, con Michetti in vantaggio su tutti gli altri candidati, sebbene “va ricordato che il 38% dei cittadini intervistati afferma di non avere ancora compiuto una scelta”. Infine in caso di ballottaggio i nomi con più possibilità sono quelli di Michetti e Gualtieri.

sondaggi elezioni amministrative 2021 roma
ballottaggio elezioni amministrative 2021 roma

abilitychannel.tv è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato