Vaccino Covid disabili, Speranza: “Garantiremo la priorità”

Finalmente sono arrivate buone notizie sul fronte del vaccino anti Covid per le persone disabili. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha confermato che sarà garantita la priorità alle persone con disabilità, rispondendo così ai diversi appelli diffusi della FISH, di cui uno riguardante l’esigenza di vaccinare anche i caregiver e i familiari delle persone estremamente vulnerabili.

Vaccino Covid disabili, Speranza: “Vaccineremo in base alla Legge 104”

La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha rilasciato un comunicato contenente la risposta del dicastero, la quale riporta che “una volta completata la vaccinazione del personale sanitario, del personale operante e degli ospiti nelle strutture residenziali assistite e delle persone con età superiore agli 80 anni, nell’ottica di rispetto di principi di equità e di protezione della fragilità, si procederà a dare priorità ad alcune categorie di cittadini affetti da specifiche patologie valutate come particolarmente critiche”.

Si va dunque verso la modifica del piano vaccinale dell’ex commissario per l’emergenza Arcuri. Sostanzialmente, di fatto, il ministro Speranza riconoscerà la priorità dei vaccini Covid ai disabili fisici, sensoriali, intellettivi, psichici e gravi in base al comma 3 dell’articolo 3 della Legge 104, in quanto individui in situazione di gravità.

aggiornamento vaccino covid disabili

Vaccino Covid disabili: la soddisfazione di Stefani e Noja

Dopo aver lanciato alcuni appelli al governo, anche il ministro della disabilità Erika Stefani e la deputata Lisa Noja hanno accolto la notizia con gioia. Stefani ha affermato di essere soddisfatta del fatto che “il Ministero della Salute abbia comunicato la previsione di priorità vaccinale relativa alle persone con disabilità grave”.

Inoltre Noja ha presentato un ordine del giorno a sua firma in commissione Affari sociali “che impegna il governo a inserire nelle priorità vaccinali le persone con disabilità grave ai sensi della Legge 104, tutti i malati con patologie rare e croniche che presentino fattori di rischio e i caregiver conviventi con queste persone.” E inoltre ha annunciato che “la modifica delle priorità dovrebbe essere già presentata dal Ministro della Salute domani. Attendo fiduciosa”.

Leggi anche: Vaccino Covid disabili gravi, Iacopo Melio: “Da oggi si parte in Toscana”

Oggi abbiamo presentato un ordine del giorno a mia prima firma e sottoscritto da tutti i capigruppo di maggioranza in…

Pubblicato da Lisa Noja su Mercoledì 10 marzo 2021
Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato