Iacopo Melio torna a casa: “Ma sono ancora positivo al Covid”

A un mese dalla scoperta del primo sintomo da Coronavirus e a 3 settimane dai primi controlli che hanno richiesto il ricovero ospedaliero, Iacopo Melio è tornato a casa. Ad annunciarlo è stato lo stesso giornalista con disabilità in un lungo post sui social, spiegando comunque di non essere ancora negativo al Covid: “Sono tornato dall’ospedale una settimana fa perché i parametri erano stabili, perciò posso continuare la terapia a casa, dove almeno psicologicamente va un po’ meglio”.

Iacopo Melio: “Il Covid non è un gioco: vaccinatevi”

Dunque il calvario di Iacopo Melio non è finito: “Sono ancora positivo e i sintomi continuano forti, soprattutto l’affanno, la mancanza d’aria e la conseguente stanchezza. Insomma, ci vorrà molto tempo, come per tutti, quando va bene e c’è da star ‘contenti'”.

Inoltre il consigliere regionale della Toscana ha ringraziato il supporto di chi lo segue assiduamente, nonostante il suo ‘silenzio pubblico’ dovuto proprio al recente ricovero: “Verrà il momento e il modo per parlare di tante cose e per ringraziare tantissime persone, ma nel frattempo abbraccio di cuore chi continua a pensarmi, a pregare, a inviarmi energia positiva e a preoccuparsi con affetto, soprattutto chi lo fa in modo discreto e rispettoso, senza chiedermi in continuazione come sto o dirmi cosa dovrei scrivere pubblicamente”.

Infine, Melio ha rammentato che “il Coronavirus non è un’influenza, non è un gioco, non è un’esperienza da collezionare per poterla raccontare, è un incubo fisico e mentale”, lanciando anche un appello: “Vaccinatevi, perché è fondamentale, perché è sicuro, perché negli ospedali c’è l’inferno, perché solo questo ci potrà salvare, perché sì”.

Leggi anche: Vaccino Covid, Arcuri: “Da febbraio dosi anche per persone disabili”

Sono tornato dall’ospedale una settimana fa perché i parametri erano stabili, perciò posso continuare la terapia a casa,…

Pubblicato da Iacopo Melio su Martedì 12 gennaio 2021
Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato