Free Porn
xbporn

Enna Pride 1° giugno 2024: percorso, programma e accessibilità

Redazione:

Oggi sabato 1° giugno c’è l’Enna Pride 2024, la parata in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+, una manifestazione che punta anche a rivendicare pubblicamente l’orgoglio di farne parte. Così come in altre città italiane, in questa giornata sarà possibile sfilare lungo le vie della città.

In questa guida scopriamo gli orari e i punti del percorso dell’Enna Pride, quali sono le vie della città interessate e quali sono le disposizioni in materia di accessibilità per le persone con disabilità.

Percorso e programma Enna Pride 2024

Attraverso i propri canali social, gli organizzatori hanno spiegato che il corteo partirà alle ore 18:00 dal Castello di Lombardia e si snoderà lungo Via Roma, toccando i principali punti della città, come Piazza Giuseppe Mazzini, Piazza Duomo, Piazza Napoleone Colajanni, e Piazza Umberto 1°, luogo di fine corteo, il cui arrivo è previsto per le ore 19:00. Attenzione però all’orario di ritrovo, previsto le 17:00 al Castello di Lombardia. Infine alle 20:30 ci sarà la festa finale al Sorteggio in Via Guglielmo Marconi 6.

programma enna pride 2024

Accessibilità per le persone con disabilità all’Enna Pride 2024

Lungo la mappa sono segnalai le attività commerciali nelle quali sono presenti i bagni accessibili e luoghi di decompressione per le persone con disabilità, ma non è l’unica informazione importante, in quanto tutto il percorso è accessibile. Inoltre saranno disponibili i volontari del corteo per ogni esigenza.

Leggi anche: Disability Pride: che cos’è, storia e quando nasce in Italia

percorso enna pride 2024

Pride il 1° giugno 2024: in quali città italiane ci sarà?

Enna non è l’unica città italiana che sabato 1° giugno 2024 ospiterà un Pride, ma ci sono altri eventi in giro per lo Stivale che richiameranno l’attenzione sull’orgoglio LGBTQIA+:

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.