Free Porn
xbporn

Rivolta Pride a Bologna 6 luglio 2024: percorso, programma e accessibilità

Redazione:

Sabato 6 luglio 2024 in Emilia-Romagna va in scena la Rivolta Pride a Bologna, il consueto corteo dedicato alla rivendicazione dell’orgoglio LGBTQIA+, nonché all’esigenza di sensibilizzare la cittadinanza, la politica e la società su una maggiore salvaguardia e difesa dei diritti delle persone che appartengono a questa comunità.

Questo appuntamento si inserisce in un quadro più ampio di un calendario che vedrà diversi Pride protagonisti in varie città italiane fino a ottobre prossimo. All’interno di questa guida, scopriamo quali sono gli orari e le tappe del corteo e se sono previste misure dedicate alle persone con disabilità.

Percorso e programma Rivolta Pride a Bologna 2024

Attraverso i propri profili social, gli organizzatori del Rivolta Pride a Bologna 2024 hanno spiegato che l’appuntamento per i manifestanti è previsto alle 15:30 in piazza XX Settembre. Da qui, dopo alcuni interventi, partirà il corteo, precisamente alle 17:00. L’arrivo invece è previsto intorno alle 20:00 ai Giardini Margherita, dove si svolgeranno gli eventi conclusivi.

In mezzo invece ci saranno numerose tappe: via Indipendenza, piazza 8 Agosto, via Irnerio, porta San Donato su viale Quirico Filopanti, viale Giosuè Carducci, Porta Santo Stefano e via Santa Chiara.

percorso rivolta pride bologna 2024

Accessibilità per le persone con disabilità al Rivolta Pride a Bologna 2024

Com’è stato annunciato dagli organizzatori, la manifestazione è completamente accessibile alle persone con disabilità motorie. Inoltre sarà adibita un’area di decompressione e scarico sensoriale presso al sede della Mala Educacion, in via Ranzani 14, la quale garantirà uno spazio per chiunque non si trovasse completamente a suo agio in mezzo alla musica: l’area sarà disposta nella terza e quarta posizione nel corteo.

Leggi anche: Disability Pride: che cos’è, storia e quando nasce in Italia

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato