Coronavirus OMS: dopo Whatsapp, l’agenzia sbarca su Tik Tok

La battaglia dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) contro il Coronavirus arriva anche su Tik Tok. L’agenzia speciale dell’ONU, infatti, è sbarcata su uno dei social network più popolari tra i giovanissimi per divulgare le corrette informazioni sulla situazione attuale e contrastare le fake news e le bufale online.

Coronavirus OMS: la strategia su Tik Tok

Per adesso, l’account ufficiale dell’OMS ha ancora pochi video, ma sono tutti improntati sull’importanza di far parlare gli esperti.

Nei filmati, infatti, che hanno già raccolto milioni di visualizzazioni, vediamo studiosi e ricercatori rispondere alle domande più frequenti riguardo al Coronavirus. Ad esempio, quali sono le misure più efficaci per proteggersi dal contagio, come indossare una mascherina, oppure cosa sappiamo riguardo a questo nuovo virus.

@who

#

♬ original sound – who

Coronavirus OMS, non solo Tik Tok: c’è anche Whatsapp

Prima di approdare su Tik Tok, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha realizzato una collaborazione con Whatsapp per combattere le Fake News. Dopo aver salvato il numero +41 79 893 1892, infatti, è possibile iniziare a chattare con un bot che risponderà a tutti gli aggiornamenti e le news riguardanti la SARS-CoV-2.

chatbot sul coronavirus dell'OMS

Come combattere le notizie false

Fake News e notizie false. A causa dell’attenzione sempre maggiore sul nuovo virus, il numero di bufale online è aumentato a dismisura. Non solo l’OMS, ma lo stesso Ministero della Salute, ad esempio, è sceso in campo, creando articoli in cui risponde in maniera decisa alle credenze complottiste.

Anche noi di Ability Channel abbiamo voluto dare un contributo, realizzando un elenco di suggerimenti che ci aiutano a capire in che modo possiamo difenderci dalle Fake News e come mai è nevralgico smettere di condividerle. 

Con l’occasione, ricordiamo di rivolgersi al proprio medico di base per avere certezza informativa sulla propria condizione di salute. Inoltre, consigliamo di chiamare il 1500 nel caso in cui si sospetta di avere sintomi da Coronavirus.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato