Equitazione paralimpica

Sviluppatasi come sport negli anni Settanta, l’equitazione paralimpica ha debuttato alle Paralimpiadi di Atlanta del 1996, anche se le prime gare internazionali di dressage per atleti disabili risalgono ai Giochi Mondiali di New York del 1984. 

Praticata in più di 40 nazioni, l’equitazione è uno sport paralimpico aperto ad atleti con disabilità fisica o visiva. Le competizioni sono miste (uomini e donne) e gli atleti vengono accorpati sulla base dei profili funzionali.

I cavalieri competono in due gare di Dressage: mentre in una viene valutata l’esecuzione di gruppi di movimenti definiti dall’International Paralympic Equestrian Committee l’altra, definita Test Freestyle, è basata sull’esecuzione libera con la musica. Entrambe le prove devono dimostrare in modo chiaro l’unità tra il cavaliere ed il cavallo nel ritmo e nell’armonia di tutti i movimenti.

 

Francesca Salvadè

Francesca Salvadè

Equitazione Paralimpica

Laureata in Giurisprudenza Francesca Salvadè eredita dalla famiglia la passione per il cavallo. Nasce a Genova il 23 gennaio del 1989 ed è affetta dalla […]

Ferdinando Acerbi

Luigi Ferdinando Acerbi

Equitazione Paralimpica

Luigi Ferdinando Acerbi nasce a Milano il 17 novembre 1965, ma attualmente vive a Brescia. A soli sette anni Ferdinando monta già a cavallo, una […]

Sara Morganti

Sara Morganti

Equitazione Paralimpica

Sara Morganti, classe 1976, è un atleta paralimpica di equitazione, Categoria Grado 1A. Da quando aveva 13 anni coltiva la sua passione di montare a cavallo. A 19 anni, dopo […]

Silvia Verratti

Silvia Veratti

Equitazione Paralimpica

Vive isolata in un bosco presso la località di Monzuno, sopra Bologna. Silvia Veratti nasce il 29 maggio del 1961 nel capoluogo emiliano. Abituata a […]