Uno Sguardo Raro 2020: ecco le date ufficiali del Festival del cinema sulle malattie rare

Tempo di lettura: 10 min.

L’edizione 2020 di Uno Sguardo Raro si farà. Dopo gli impegni spostati a causa della pandemia da Coronavirus, il Festival Internazionale dedicato alle Malattie Rare è stato confermato anche per quest’anno, così come il premio USR-Heyoka 2020 in un confronto con i ragazzi dell’Istituto Cine Tv R. Rossellini.

“L’augurio è di poter svolgere tutta la quinta edizione di Uno Sguardo Raro alla presenza del nostro pubblico e di tutte le persone che amano queste opere ad ‘alta intensità emotiva'”, ha dichiarato in una nota stampa la direttrice del Festival, Claudia Crisafio.

Quando si terrà Uno Sguardo Raro 2020?

Il Festival Uno Sguardo Raro (noto anche come The Rare Disease International Film Festival) si svolgerà dal 18 al 28 settembre 2020. Le fasi finali si terranno tra il 27 e il 28 settembre presso la Casa del Cinema di Roma.

“È un evento a cui tutto lo staff ha lavorato con passione e impegno in questi mesi – continua Crisafio -, proprio per arrivare a condividere questi bellissimi corti in una manifestazione capace di offrire spunti e visioni inedite della diversità. Ringraziamo le Istituzioni e tutti i Partner che ci hanno accompagnato fin qui e che seguiteranno a supportarci con il loro entusiasmo nell’organizzazione del Festival”.

Durante la fase di lockdown, inoltre, la kermesse ha lanciato PLAY, una piattaforma streaming gratuita dei migliori contenuti video realizzati sulle malattie rare, sulla disabilità e non solo. Tale strumento, assieme al sito ufficiale della manifestazione, rappresenterà il canale con il quale il pubblico potrà votare le 20 opere finaliste in gara al Premio Giuria Popolare.

Per quanto riguarda le competizioni di Uno Sguardo Raro 2020, infine, sono stati confermati il Premio USR-FERPI 2020, il Concorso USR 2019 e il Premio USR-PASOCIAL 2020.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.