test

Simone Pedersoli, “l’influencer della felicità”: biografia e storia

Redazione:

Gerry Scotti ha definito Simone Pedersoli un influencer della felicità e della disabilità, come ci ha raccontato lo stesso 24enne in una nostra intervista. E i suoi video online sembrano proprio comunicare spensieratezza e simpatia allo stato puro. Scopriamo la sua biografia e la sua storia.

Chi è Simone Pedersoli?

Simone Pedersoli è un creatore di contenuti digitali di 24 anni. È nato il 4 aprile 1998 a Sacca, in provincia di Brescia, ed è una persona con atrofia spinale muscolare di tipo 2 (SMA 2). Dall’età di 2 anni siede su una carrozzina elettrica, ma ha avuto modo di usare anche quella a spinta.

Diplomato in Operatore Amministrativo Segretariale presso il Centro Formativo Provinciale Giuseppe Zanardelli, ha anche lavorato nello stesso istituto come collaboratore scolastico per uno stage formativo. Oggi invece la sua carriera è prettamente dedicata al digitale: conta più di 325mila follower su Tik Tok, più 87mila follower su Instagram e più di 120mila iscritti sul canale Youtube.

Nell’ottobre 2021 Pedersoli ha pubblicato l’autobiografia dal titolo “I sogni hanno le ruote“, impreziosita dalla prefazione di Fedez. All’interno di quest’opera, Simone apre le porte della propria vita, attraverso un racconto fatto di ricordi personali e momenti che lo hanno portato a dedicarsi all’attività sui social.

Grazie a tutte queste attività, Simone ha potuto incontrare tantissime personalità pubbliche di stampo nazionale, come Max Pezzali, Fedez, Valeria Marini, Chiara Ferragni, Noemi, Massimo Boldi, Rocco Siffredi e Angelo Pintus,

In diversi interventi, Simone ha anche raccontato una vicenda personale che poteva finire in tragedia. All’età di 12 anni, durante una gita al lago per pescare con il padre, Simone cadde con tutta la carrozzina nel lago, un improvviso incidente dato da uno sbilanciamento col busto mentre il giovane lanciava la canna verso l’acqua. Il ragazzo è riuscito a non affondare grazie al tempestivo intervento del papà, che è riuscito a trascinarlo fuori dall’acqua salvandogli la vita.

Leggi anche: Ti sei mai messo nei panni di una persona con disabilità?

intervista simone pedersoli
Simone Pedersoli (immagine concessa da Simone Pedersoli)

Intervista a Simone Pedersoli: “Il segreto? Racconto chi sono”

In una nostra intervista, Simone Pedersoli ha delineato i punti forti dei suoi contenuti digitali che, ci tiene a ribadirlo, non vogliono concentrarsi principalmente sulla sua disabilità, ma vogliono raccontare la sua normalità.

“È semplice quello che faccio: racconto quello che sono, racconto quello che faccio io. […] Racconti te stesso, senza bugie, senza distorcere un po’ com’è la cosa e alla fine quello che esce è la tua normalità ed è la cosa più bella. […] Io mi reputo fortunato ad avere questa disabilità, e anche sui social è una fortuna perché è un’esca che attira tanto”.

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato