Il 14 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete 2020

Il 14 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’International Diabetes Federation. Lo scopo di questa iniziativa è sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sulla natura del diabete e su quali sono le mosse principali per combatterla.

Giornata Mondiale del Diabete il 14 novembre: perché?

La Giornata Mondiale del Diabete ricorre il 14 novembre di ogni anno poiché corrisponde alla data di nascita di Frederick Banting, co-scopritore dell’insulina nel 1922 insieme a Charls Best. Secondo i dati dello scorso anno del Ministero della Salute, in Italia circa il 3% delle persone tra i 35 ed i 69 anni ha il diabete ma non lo sa.

Che cos’è il diabete e quali sono i sintomi

Il diabete è una malattia cronica metabolica e comporta l’incapacità per un individuo di trasformare gli zuccheri in energia con l’azione dell’insulina. I sintomi iniziali sono:

  • avere spesso sete;
  • urinare frequentemente;
  • avere una vista sfocata;
  • avere spesso sonnolenza;
  • perdere peso senza motivo;
  • avere un aumento dell’appetito.

Per scoprire i sintomi più specifici, bisogna guardare al determinato tipo di diabete a cui ci riferiamo. Ad esempio, nel caso del diabete di tipo 1 abbiamo:

  • alterazione della temperatura;
  • una aumentata necessità di espellere le urine;
  • una sensazione di stanchezza;
  • perdita di peso corporeo;
  • pelle secca e disidratata;
  • maggiore frequenza di infezioni.

Con il diabete di tipo 2 abbiamo:

  • leggera forma di stanchezza;
  • malessere diffuso;
  • un bisogno più frequente di eliminazione delle urine, in modo particolare durante la notte;
  • necessità di bere;
  • una vista leggermente sfocata;
  • in caso di qualche infezione o ferite, una guarigione più lenta;
  • intorpidimento di mani e piedi.

Per approfondire l’argomento, vi consigliamo di leggere:

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato