Disability Card dal 2022: sostituirà tutti i certificati cartacei

Redazione:

Oggi, mercoledì 1° dicembre 2021, la Disability Card è stata presentata finalmente nella sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. All’incontro sono stati presenti la ministra per le disabilità Erika Stefani, il presidente dell’Inps Pasquale Tridico e il direttore sviluppo dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Stefano Imperatori.

“Abbiamo lavorato tutti insieme e la tessera verrà stampata a breve – scrive su Facebook la ministra -. La bellezza di questa card è che va a sostituire tutti i certificati cartacei con un intento di semplificazione e di sburocratizzazione. Oggi con questa tessera diamo la possibilità alle persone con disabilità che lo richiedono di non dover portare con sé, ogni volta, faldoni, cartelle cliniche e certificati vari, ma semplicemente questa tessera”.

In una nostra intervista il presidente dell’Inps Pasquale Tridico ha dichiarato che sarà possibile richiedere e ottenere la Card a partire dal 1° febbraio 2022, proprio dal sito dell’Istituto. Bisognerà attendere i tempi tecnici di produzione della carta e che il decreto entri in Gazzetta Ufficiale.

Disability card: cos’è e come ottenerla?

La European Disability Card, che in Italia sarà chiamata Carta Europea della Disabilità, è un documento d’identità intestato alle persone disabili dei Paesi europei aderenti l’iniziativa (Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Italia, Malta, Romania, Slovenia, come specificato dalla Commissione Europea), che consentirà accesso diretto alle agevolazioni degli Stati europei nel campo della cultura, del tempo libero, dello sport e dei trasporti. Inoltre, conterrà tutte le informazioni sullo status di disabilità del titolare.

Il progetto è seguito da FISH e FAND, assieme al Ministero del Lavoro e all’Istituto Poligrafico della Zecca di Stato. Il soggetto attuatore invece è l’INPS – che nella XX Relazione Annuale aveva parlato di “fase di ultimazione” -, che si occuperà di raccogliere le domande dei richiedenti e consegnare la tessera. In merito ai requisiti richiesti per ottenere la Card, al momento sappiamo che riguarderà 4 milioni di persone. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell’iniziativa.

Leggi anche: Assegno Unico 2022 figli disabili a marzo: a chi spetta e importi

Articolo aggiornato con le nuove informazioni ottenute sulla Disability Card

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato