FISH: “La Disability Card potrebbe arrivare a settembre”

La Disability Card potrebbe arrivare subito dopo l’estate, “tra qualche mese o tra qualche settimana, ci auguriamo che all’inizio di settembre la possiamo vedere attiva su tutto il territorio nazionale”.

A dirlo è il presidente FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) Vincenzo Falabella, il quale nella nostra videointervista ci spiega che queste rassicurazioni sono arrivate dopo un incontro avvenuto il 29 luglio scorso con il presidente INPS Pasquale Tridico.

Disability Card, FISH: “Strumento importante e necessario”

Falabella certifica che la Disability Card permetterà alle persone con disabilità “l’accesso a una serie di servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero su tutto il territorio nazionale e in reciprocità con gli altri Paesi dell’Unione Europea”.

Al momento, come dichiarato anche dall’INPS qualche giorno fa, siamo alle battute finali dell’iniziativa e presto la Carta Europea della Disabilità potrebbe essere pronta per l’emissione, e “dovrà e potrà essere richiesta all’INPS dai cittadini con disabilità”.

Lo scopo di questo progetto, sottolinea il presidente FISH, è “garantire la piena inclusione delle persone con disabilità nella vita sociale e culturale della nostra comunità”.

fish falabella disability card
Il presidente FISH Vincenzo Falabella

Che cos’è la Disability Card?

La European Disability Card è un’iniziativa nata nel 2016 e finora ha 8 Paesi partecipanti: Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Malta, Slovenia, Romania e Italia. Questa tessera – che nel 2023 sostituirà il verbale di invalidità – sarà esteticamente simile alla tessere sanitaria, avrà caratteri in Braille e permetterà di ottenere agevolazioni e benefici previsti dalla normativa della nazione nella quale si sta viaggiando.

In particolare, rivela la Commissione Europea, la carta sarà utile come “sistema volontario di riconoscimento reciproco dello stato di disabilità con alcuni benefici associati”, assicurando parità di accesso “a determinati benefici in tutti i Paesi aderenti”.

Leggi anche: Registro CUDE per il contrassegno disabili: a cosa serve?

european disability card
Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.