I Trisome Games in Turchia sono stati rinviati al 2024

Tempo di lettura: 10 min.

I Trisome Games non avranno luogo nel 2020, ma fra quattro anni. L’evento internazionale dedicato agli atleti con Sindrome di Down, infatti, non si terrà a ottobre 2020, come annunciato qualche tempo fa, bensì nel 2024. Confermata, invece, la location: Turchia.

Trisome Games 2024: tutti i dettagli

I Trisome Games sono una manifestazione sportiva dedicata unicamente ad atleti con Sindrome di Down. Prevede 7 discipline: atletica leggera, calcio a 5, judo, nuoto, pallacanestro, tennis e tennistavolo).

Inizialmente, l’evento mondiale doveva tenersi ad Antalya (Turchia) dal 31 marzo al 7 aprile 2020. Tuttavia, l’insorgere della pandemia da Coronavirus aveva costretto la SUDS (Sports Union For Athletes with Down Syndrome) a posticipare l’appuntamento al prossimo ottobre (19-26).

Lo scorso 21 maggio, però, l’ente ha preso un ulteriore decisione: visto che l’emergenza Coronavirus sembra al momento incontrollabile, no al 2020, rinviamo tutto al 2024, sempre in Turchia, sempre ad Antalya.

Cancellation of Trisome Games 2020, countries will be contacted individually to discuss finances in the coming…

Pubblicato da Sports Union for athletes with Down Syndrome su Mercoledì 20 maggio 2020

Non solo i Trisome Games: annunciati gli Euro TriGames

Intanto, come spiega una nota del Comitato Italiano Paralimpico, sono stati annunciati gli Euro TriGames: si terranno nel 2021 in Portogallo.

Fonte foto: pagina Facebook Sports Union For Athletes with Down Syndrome

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.