Paralimpiadi Pechino 2022, Giacomo Bertagnolli portabandiera per l’Italia

Il portabandiera italiano per le Paralimpiadi invernali di Pechino 2022 (qui il programma completo) sarà Giacomo Bertagnolli. Lo sciatore paralimpico è stato insignito di questa carica quest’oggi dalla Giunta del Comitato Italiano Paralimpico.

“È un onore, per me, avere la possibilità di portare la bandiera in occasione della cerimonia di apertura dei Giochi Paralimpici invernali di Pechino 2022 – ha commentato l’atleta 22enne in una nota stampa -. Voglio rappresentare al meglio il nostro Paese e ovviamente tutto il mondo paralimpico italiano, a cui spero di regalare tante altre soddisfazioni”.

“Giacomo Bertagnolli è un campione straordinario che rappresenta allo stesso tempo il presente e il futuro del movimento paralimpico italiano – ha sottolineato il presidente del CIP Luca Pancalli -. Siamo sicuri che saprà interpretare con orgoglio e valore questo importante ruolo in occasione di una Paralimpiade che ci auguriamo possa regalarci altre emozioni uniche”.

Leggi anche: C’è chi vuole il boicottaggio delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Pechino 2022

portabandiera bertagnolli paralimpiadi pechino 2022
Giacomo Bertagnolli ITA in action during the Alpine Skiing Visually Impaired Men’s Downhill at the Jeongseon Alpine Centre. The Paralympic Winter Games, PyeongChang, South Korea, Saturday 10th March 2018. Photo: Simon Bruty for OIS/IOC. Handout image supplied by OIS/IOC

Paralimpiadi Pechino 2022: chi è Giacomo Bertagnolli?

Giacomo Bertagnolli è nato il 18 gennaio 1999 a Cavalese, in provincia di Trento. È uno sciatore paralimpico esperto, nonostante la giovane età. Basti pensare che ha debuttato nello sport paralimpico nel 2012 per poi approdare tre anni dopo in Nazionale. Alle Paralimpiadi invernali di PyeongChang 2018 conquistò 2 ori, un argento e un bronzo con il visually impaired (classificazione B3).

In una nostra intervista di tre anni fa ha spiegato di avere “un’atrofia del nervo ottico su entrambi gli occhi dalla nascita”, oltre ad averci raccontato qualche aneddoto della sua vita: “A scuola sono sempre stato abbastanza timido, poi divento una persona a cui piace scherzare, sono una persona aperta. Mi sono sempre trovato bene con i compagni e con le compagne. Fuori da scuola sono un ragazzo a cui piace stare molto in compagnia e fare tutti i tipi di sport”.

Leggi anche: Quali sport gareggeranno alle Paralimpiadi di Pechino 2022?

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato