Fiamma Olimpica di Tokyo 2020 partita da Fukushima

La Fiamma Olimpica dei Giochi di Tokyo 2020 (che si svolgeranno nel 2021) è partita oggi, 25 marzo 2021, da Fukushima, precisamente dal villaggio olimpico J-Village. La cerimonia d’apertura del viaggio della Fiamma Olimpica è avvenuta a un anno esatto dalla cancellazione delle Olimpiadi e Paralimpiadi dello scorso anno per lo scoppio della pandemia da Coronavirus.

Fiamma Olimpica, Hashimoto: “Luce di speranza”

La celebrazione è stata più sobria rispetto alle precedenti edizioni a causa delle restrizioni volute dal governo giapponese per limitare i contagi da Covid – tenendo conto del fatto che il Paese nipponico sta affrontando una fortissima terza ondata.

“Nell’ultimo anno, sebbene il mondo intero fosse in una situazione difficile, la fiamma ha continuato a bruciare silenziosamente ma con forza. Stava aspettando questo giorno come un bocciolo di ciliegio che sta per sbocciare. Che la fiamma porti una luce di speranza al termine di un momento oscuro”, ha dichiarato la presidentessa del comitato organizzatore Seiko Hashimoto.

La Fiamma Olimpica è partita tra le mani di alcune calciatrici della nazionale femminile di calcio giapponese, che vinsero la Coppa nel mondo nel 2011. Il tragitto durerà 4 mesi, durante i quali la fiamma toccherà tutte le 47 prefetture dell’arcipelago fino a raggiungere lo Stadio Olimpico di Tokyo entro l’inizio dei Giochi, il prossimo 23 luglio, con grande attenzione alle norme anti-Covid.

fiamma olimpica di tokyo 2020 partita
Yumiko Nishimoto corre alla staffetta della torcia olimpica di Tokyo nella prefettura di Fukushima il 25 marzo 2021. (Credit: Kyodo News)

Fiamma Olimpica, qualcuno ha detto no

Nei giorni precedenti è scoppiato un piccolo caso attorno alla torcia olimpica, in quanto moltissime star giapponesi hanno rifiutato di prendere parte alla staffetta, poiché preoccupate dalla situazione contagi, secondo quanto riporta Kyodo News. Al fine di rassicurare tutti, il comitato ha fatto sapere che il percorso potrebbe subire delle sospensioni o alcuni tracciati potrebbero saltare se si dovessero creare degli assembramenti ai bordi delle strade nel momento in cui la fiamma transiterà.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.