Disabili al concerto, dal Regno Unito una guida per artisti e promoter

Qualche giorno fa abbiamo realizzato un’inchiesta sulla situazione italiana dei disabili a un concerto. Di fatto, grazie a numerose testimonianze, siamo riusciti a documentare i vari casi di inaccessibilità che una persona con disabilità può subire, e quali sono le misure correttive. Questo, però, non è solo un problema ‘made in Italy’, ma riguarda diverse società. Come, ad esempio, il Regno Unito, dove Attitude is everything, organizzazione in difesa dell’accessibilità per gli eventi dal vivo, e British Council, ente ufficiale britannico per la promozione di opportunità culturali, hanno creato una guida ai concerti accessibili destinata ad artisti e promoter.

disabili concerto guida per artisti e promoter ability channel

Disabili al concerto, cosa dice la guida

In pratica, le due compagini sopracitate hanno lavorato assieme per consegnare suggerimenti di vario tipo ad artisti e promoter al fine di integrare le persone con disabilità ai live. “Questa guida – si legge – contiene tutte le informazioni necessarie per interagire con il pubblico e gli artisti disabili, rendendola una lettura vitale sia per le band che per i promotori”.

Ad esempio, ci sono le 5 cose da fare quando suoni a un concerto:

  1. Controlla se la sede dispone di informazioni di accesso online per i disabili;
  2. Incoraggiali a consultare la nostra guidaL’accessibilità inizia online” per aggiornare le informazioni per i fan;
  3. Condividi le informazioni di accesso al locale sul tuo sito web o sul sito dell’evento;
  4. Chiedi al promotore qual è l’opzione se qualcuno ha bisogno di vedere il palco da seduto;
  5. Se non trovi informazioni sui biglietti per gli assistenti personali, invita il promotore ad offrirne. Molte persone usano semplicemente
    l’elenco degli invitati e invitano le persone a fare direttamente una richiesta.

Inoltre, ci sono anche i 10 suggerimenti su cosa fare quando viene organizzato un concerto:

  1. Offri biglietti gratuiti per gli assistenti personali;
  2. Fornisci in anticipo informazioni chiare sull’accesso online;
  3. Invita le persone a contattarti se hanno richieste specifiche;
  4. Crea un luogo con buona visibilità che sia con posti a sedere e accessibile;
  5. Richiedi che non ci siano luci stroboscopiche e fallo sapere a tutti;
  6. Fornisci sottotitoli fai-da-te usando un laptop e TV;
  7. Se c’è un bagno accessibile, verifica con i responsabili del locale che funzioni correttamente;
  8. Crea una stanza tranquilla se c’è spazio disponibile;
  9. Spingi a segnalare qualsiasi forma di molestia;
  10. Parla con i responsabili del locale per assicurarti che il servizio bar sia accessibile alle persone per le quali un bancone alto potrebbe essere un problema.

Scopri le guide di Heyoka

Anche la redazione di Heyoka sta realizzando numerose guide su vari aspetti riguardanti la Disabilità Positiva. Visita la pagina dedicata per saperne di più.