Che cos’è la Catatonia e come riconoscerla

La catatonia è una sindrome psichiatrica caratterizzata da un disturbo comportamentale, emotivo e motorio. È inserita all’interno della DSM, la Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders dell’Associazione Psichiatrica Americana.

Un paziente viene definito catatonico poiché presenta perdita dell’iniziativa motoria, insensibilità agli stimoli esterni e ripetizioni di atteggiamenti automatici e rigidi. Sono riscontrabili anche periodo di di calma motoria alternati a iperattività incontrollata. La catatonia può comparire in presenza di una malattia, come la sclerosi multipla o il morbo di Parkinson.

Elenco dei sintomi della catatonia

Alcuni sintomi della catatonia sembrano essere riconducibili alla schizofrenia, per questo bisogna fare molta attenzione distinguere le due condizioni. Bisogna inoltre ricordare che lo stato catatonico può essere un segno associabile ad altre patologie. Quando parliamo di sindrome catatonica, riconosciamo:

  • alterazioni motorie, come l’immobilità, una postura fissa oppure dei movimenti ricorsivi e automatici, fino all’acinesia (riduzione dei movimenti);
  • ecolalia (ripetizione delle parole), mutismo e mutacismo (ripetizione della lettera m);
  • catalessia (stato di morte apparente o sonno profondo);
  • rifiuto di alimentarsi;
  • manierismi (comportamenti innaturali, goffi e artificiosi);
  • forti tremori e agitazioni;
  • negatività;
  • smorfie.
sintomi della catatonia

Le cause della catatonia

Lo stato catatonico non è spiegabile attraverso un’unica causa, ma può trovare un’insorgenza importante a causa di

  • alcolismo;
  • autismo;
  • bipolarismo;
  • depressione;
  • emorragia cerebrale;
  • ictus;
  • encefalite;
  • morbo di Parkinson;
  • sclerosi multipla.

Terapia per la catatonia

Il trattamento per la catatonia dipende molto dalla persone, ed è sempre bene rivolgersi a un medico per scoprire il percorso terapeutico da affrontare. In linea generale, si procede con la somministrazione di benzodiazepine.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato