Campus estivi paralimpici promossi dal CIP: ecco dove e quando

Redazione:

“Lo sport deve essere come una medicina sociale prescrivibile su ricetta rossa”, ha affermato Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, durante la conferenza stampa di presentazione dei campus estivi paralimpici tenutasi a Roma nella sede del CIP. L’obiettivo del progetto è avvicinare i giovani con disabilità allo sport paralimpico, ma soprattutto quello di essere “un pezzo del welfare pubblico del nostro Paese e strumento di benessere, inclusione e integrazione”.

Campus estivi paralimpici, in quali città si terranno e quando?

L’avvio dei campus estivi rientra nei piani di sviluppo che il CIP ha messo in campo in questi anni unendosi alla presenza di operatori per l’avvio allo sport, nelle Unità Spinali e Centri di riabilitazione, fino al recente “Fondo ausili e rappresenta una risposta alle esigenze che i giovani con disabilità del nostro Paese hanno riguardo lo sport: abbattere gli ostacoli fisici, economici e organizzativi che impediscono la pratica o la sola prova di una disciplina sportiva.

I campus estivi paralimpici si terranno dal 13 giugno al 4 luglio 2022 in quattro città italiane: Lignano Sabbiadoro (centro Bella Italia), Roma (centro di Preparazione Paralimpica), Bari (Centro Sportivo CUS) e Messina (Centro Sportivo CUS). Sono rivolti ai ragazzi con disabilità sensoriali, fisiche e intellettive nella fascia di età tra i 6 e i 25 anni. I partecipanti iscritti (oltre 300 con un’età media di 13,1 anni) avranno la possibilità di pernottare nella struttura ospitante vivendo così un’esperienza sportiva e sociale totale.

Grazie al supporto delle Federazioni Sportive Paralimpiche e alle Federazioni Sportive Paralimpiche Nazionali, i ragazzi potranno mettersi in gioco in tante discipline sportive: saranno 21 in totale, suddivise in base alla sede e al tipo di disabilità. Di seguito, l’elenco completo:

  • atletica;
  • baseball per non vedenti;
  • basket in carrozzina;
  • boccia paralimpica;
  • bocce;
  • calcio a 5;
  • calcio a 5 per non vedenti;
  • calcio a 7;
  • canoa-kajak;
  • canottaggio;
  • canottaggio non vedenti;
  • ciclismo;
  • handbike;
  • scherma;
  • scherma non vedenti;
  • showdown;
  • sitting volley;
  • tennistavolo;
  • tiro con l’arco;
  • tiro con l’arco per non vedenti;
  • wheelchair tennis.

Leggi anche: Antonio Maglio, dedicato al medico il nuovo Palasport di Fiorano modenese

campus estivi paralimpici
Scheda riassuntiva Fonte CIP

Campus estivi paralimpici, Pancalli: “sport è strumento di trasformazione culturale”

La presenza in conferenza stampa dei due campioni paralimpici Giada Rossi per il tennistavolo e Stefano Travisani per il tiro con l’arco, ha sottolineato l’importanza di come un’attività sportiva, iniziata per la riabilitazione, sia diventata poi passione e raggiungimento di traguardi sportivi impensabili.

I due campioni hanno raccontato di come lo sport sia stato per loro aggregazione, valorizzazione delle differenze oltre che di confronto agonistico e, come ha poi aggiunto il Presidente Pancalli “sia soprattutto, strumento di trasformazione culturale, perché la persona con disabilità ha limiti funzionali a seguito di un trauma o di una patologia, ma è soprattutto una persona“.

Gli interventi da remoto di Francesca Fedeli (Presidente Fondazione FightTheStroke), Antonio Prezioso (Presidente CUS Bari) e Silvia Bosurgi (Presidente della ASD Unime Messina) hanno sottolineato come le barriere culturali e la non diffusione della pratica sportiva fungano, ancora oggi, da ostacolo per la crescita dei ragazzi con disabilità. L’auspicio è che iniziative come queste possano aiutare i ragazzi stessi a raggiungere obiettivi importanti e a capire che le difficoltà si possono superare.

Questa prima edizione dei campus estivi paralimpici avrà un seguito con quelli che abbracceranno gli sport invernali, per rendere ampia e corretta l’offerta sportiva ma soprattutto perché guarderanno ai prossimi Giochi Paralimpici Invernali di Milano/Cortina 2026.

Giada Rossi e Stefano Travisani

abilitychannel.tv è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Fabiola Spaziano
Autrice di campagne pubblicitarie stampa e web per brand internazionali e nazionali, gestisce l’immagine e il team creativo di Abilitychannel e di Heyoka, coordina ed organizza tutte le attività e i rapporti con sponsor e collaboratori.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.