Atletica paralimpica, Roma come Tokyo: podio Sabatini-Caironi-Contrafatto

Redazione:

Evidentemente il podio italiano dell’atletica paralimpica alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 era soltanto il preludio per le Charlie’s Angels azzurre, perché in occasione del Nissolino Roma Sprint Festival il trio Sabatini-Caironi-Contrafatto è tornato. Di fatto ieri, 12 maggio 2022, le tre campionesse sono state nuovamente protagoniste dei 100 metri T63, la stessa specialità che le ha viste sul tetto del mondo ai Giochi paralimpici giapponesi.

Atletica paralimpica: a Roma stesso podio di Tokyo 2020

Allo Stadio dei Marmi di Roma è andata in scena un’altra importante pagina dello sport paralimpico. Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contrafatto hanno ottenuto rispettivamente la medaglia d’oro, d’argento e di bronzo nei 100 metri T63, consolidando ancora una volta il proprio ottimo stato di salute atletico.

A differenza di Tokyo 2020 però, la gara è stata decisa solo all’ultimo metro prima del traguardo. Fino alla fine, è stato un testa a testa tra Sabatini e Caironi, fresche di firma da atlete delle Fiamme Gialle. La 20enne campionessa toscana ha chiuso la gara a 14.37, dietro di lei Caironi a pochissima distanza, ben 14.40. Infine la velocista siciliana ha ottenuto il tempo di 14.87. Quarta la giapponese Kaede Maegawa (16.02).

“È stata una gara bella e combattuta ed è quello che vogliamo – ha commentato Sabatini a fine gara, come riporta la nota FISPES -. Vogliamo gareggiare con questo bello spirito agonistico e ci aspettiamo anche altre gare simili nella restante parte della stagione”.

Per Caironi invece “questo fotofinish forse doveva esserci a Tokyo. È stato veramente bellissimo perché è questo lo sport. Io quest’anno lo devo a questa ragazza qui (Sabatini) che mi sta spingendo di più di quello che ho sempre fatto e poi il pubblico anche questa volta ha fatto la sua parte”. Le fa eco Contrafatto: “È fantastico stare qui, è andata anche meglio di Jesolo. Noi la nostra gara internazionale ce l’abbiamo qui in Italia, una meraviglia. Questo campo poi è bellissimo”.

Leggi anche: Paralimpiadi Tokyo 2020: incoraggiamo la crescita di questa Italia

abilitychannel.tv è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato