Acquisto auto Legge 104: dettagli su alcune agevolazioni

Alcune delle domande più frequenti che, nel mondo delle persone con disabilità, vengono rivolte all’Agenzia delle entrate riguardano le agevolazioni in occasione dell’acquisto di auto con Legge 104. Ne presentiamo due delle ultime.

Acquisto auto Legge 104: a chi attribuire le agevolazioni?

Nella prima un contribuente ha posto all’Agenzia delle Entrate una domanda sulla possibilità di attribuzione delle agevolazioni anche in capo alla persona che ha fiscalmente a carico il titolare dell’invalidità.

Come è noto, le agevolazioni consistono nella riduzione dell’Iva al 4% per l’acquisto dell’auto con Legge 104, della detraibilità del 19% della spesa sostenuta in dichiarazione dei redditi e dell’esenzione dal pagamento del bollo auto e delle tasse di trascrizione.

L’Agenzia delle Entrate ha confermato la possibilità delle agevolazioni al verificarsi delle condizioni previste dalle norme che disciplinano le varie agevolazioni e in presenza dei requisiti e dei documenti che la persona con disabilità deve avere per poterle richiedere.
Si ricordano le due condizioni per beneficiare delle agevolazioni Irpef, Iva, bollo, imposta di trascrizione:

  • il familiare della persona con disabilità deve aver sostenuto la spesa;
  • la persona con disabilità deve risultare fiscalmente a suo carico, cioè deve possedere un reddito complessivo annuo non superiore a 2.840,51 euro (4.000 euro, se si tratta di un figlio di età non superiore a 24 anni).

Viene specificato che per questo limite non si tiene conto dei redditi esenti, come, per esempio, le pensioni sociali, le indennità (comprese quelle di accompagnamento), le pensioni e gli assegni erogati ai ciechi civili, ai sordi e agli invalidi civili.

Leggi anche: Come recuperare l’Iva al 4 per cento dopo acquisto auto con Legge 104

acquisto auto legge 104

Acquisto auto Legge 104: se il disabile è un minorenne

La seconda domanda riguarda una società che vende auto, la quale ha chiesto all’Agenzia delle entrate se sia possibile ritenere il minorenne disabile – con grave limitazione alla capacità di deambulare e titolare di reddito inferiore al limite di legge – comunque fiscalmente a carico del padre attualmente privo di reddito, perché disoccupato. Quindi non in grado di esibire una certificazione dei redditi, se non in modo parziale.

L’Agenzia ha fornito una risposta positiva (n.335 dell’11/5/2021) affermando che per l’applicazione dell’Iva ridotta al 4%, in relazione alla cessione di un’autovettura, il disabile minorenne che non possiede redditi, può considerarsi fiscalmente a carico del padre, anche se questo, a sua volta, risulta attualmente privo di reddito. 

Per soddisfare la previsione della norma (articolo 8, comma 3, n. 449/1997) relativa alle condizioni riguardanti l’acquisto agevolato da parte del familiare del quale il disabile è fiscalmente a carico, l’Agenzia ha ritenuto sufficiente la documentazione presentata, seppure parziale, relativa all’ultima Certificazione unica 2020 del padre, dalla quale il minore risulta a carico del genitore, nel 2019, per due mesi al 100 per cento, oltre naturalmente la certificazione dello stato di disabilità.

Si ricorda che occorre presentare – per l’agevolazione Iva – anche una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui si attesti che nel quadriennio antecedente l’immatricolazione della vettura non è stato acquistato altro veicolo con analoga agevolazione (risoluzione n. 6/2006).

A chi intestare l’autoveicolo? È stato chiarito (risoluzioni n. 6/2006 e n. 4/2007) che l’intestazione può essere alternativa. Può essere intestato al disabile con redditi propri, oppure al soggetto di cui il disabile risulta a carico.

Leggi anche: Acquisto auto con Legge 104 e validità retroattiva dell’Iva al 4%

informazioni acquisto legge 104
Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato