Vaccino antiCovid, Anffas: “Priorità alla persone con disabilità”

Ci siamo, il vaccino antiCovid potrebbe essere disponibile in Italia già alla fine dell’anno. In attesa di scoprire cosa dirà l’EMA in occasione della riunione straordinaria anticipata al 21 dicembre prossimo, nel Bel Paese si fanno numerosi gli appelli per ricordare all’attuale governo di mettere in prima fila le persone con disabilità nella campagna di vaccinazione.

Vaccino antiCovid, Anffas: “Bisogna evitare discriminazione”

In una lunga e approfondita lettera, in cui viene chiamato in causa anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Presidente Nazionale Anffas (Associazione Nazionale Famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale) Roberto Speziale sottolinea l’esigenza di inquadrare le persone disabili nella prima linea di chi riceverà il vaccino contro il coronavirus.

Un appello che, come racconta Speziale, era stato già segnalato in tempi non sospetti, in quanto le persone con disabilità sono “tra le categorie a rischio“. Tuttavia, “nonostante i nostri ripetuti e pressanti appelli, a distanza di settimane, assistiamo ad un assordante silenzio”.

vaccino anticovid disabilità

Un silenzio mal sopportato dal presidente Anffas, che parla di un comportamento incline a ad aver scelto “deliberatamente” di “non inserire le persone con disabilità nella lista delle categorie prioritarie a cui somministrare le prime dosi di vaccino disponibili”.

Secondo Speziale, bisognerebbe tener conto immediatamente degli individui con disabilità, soprattutto con patologie molto rare, in quanto “già vivere le sole restrizioni legate al rischio di contagio rappresentano delle criticità assai complesse e difficili da gestire”.

Sostanzialmente, occorre “fare riferimento ad un quadro molto più complesso, che investe la più ampia sfera di vita delle stesse e di chi se ne prende cura e carico”. Perciò, Speziale chiede che “si provveda ad emanare una chiara ed esaustiva direttiva nella quale si preveda che tutte le persone con disabilità devono essere vaccinate contro il Covid 19, in condizioni di priorità, analogamente a quanto già previsto per le altre categorie di cittadini e senza alcuna forma di discriminazione”.

Leggi anche: Il Vaccino contro il Covid sarà obbligatorio?

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato