Sport per disabili: i libri da non perdere

Parlare di sport per disabili e libri significa raccontare storie emozionanti che trovano la loro ragion d’essere in grandi uomini (e grandi donne). Affrontare la disabilità significa scalare una montagna e in combinazione con lo sport diventa una lotta quasi titanica.

Bisogna avere una forza interiore incredibile per non mollare e raccogliere una sfida così delicata e difficile. In quest’ottica diventano fondamentali alcuni libri, che diventano pietre miliari e che trasmettono forza, passione e determinazione per superare ogni ostacolo. Ecco 5 libri sugli sport per disabili da avere sempre sul comodino.

Il libro su disabilità e sport

Da molti anni si è diffusa nel nostro Paese la cultura dello sport per atleti diversamente abili. Attualmente gli atleti sono svariate migliaia e da un contesto iniziale di tipo chinesiterapico – riabilitativo, le attività motorie per disabili si sono nel tempo trasformate in sport veri e propri, organizzati con finalità sia ludiche che agonistiche, raggiungendo livelli prestativi di assoluta eccellenza.

Luca Michelini ne parla in un libro (“Handicap e sport – Tecnica e Medicina sportiva per atleti diversamente abili”) che racconta le problematiche che gli atleti disabili vivono tutti i giorni. L’autore lavora a contatto con terapisti della riabilitazione, insegnanti di educazione fisica, tecnici sportivi, allenatori, assistenti ed altri operatori ed è stato invitato spesso in attività sul campo (lezioni, seminari, convegni e stages).

INDICE GENERALE 1 – Introduzione e cenni storici 2 – Le patologie invalidanti 3 – Fisiopatologia ed esame clinico dello sportivo disabile 4 – La valutazione analitica della funzione artro muscolare ai fini sportivi 5 – La classificazione 6 – Gli sport 7 – Certificazione di idoneità e aspetti medico-legali 8 – Aspetti di psicologia dello sport per disabili 9 – APPENDICE 1: Il sistema nervoso dell’uomo: elementi di anatomia e fisiologia 10 – Glossario 11

consigli su libri sullo sport per disabili

Corpo e mente nello sport per disabili

L’adolescenza è il tempo nel corso del quale la persona sperimenta cambiamenti profondi sia nella propria conformazione fisica che nella realtà circostante. La disabilità – congenita o acquisita – può costituire un forte fattore di disturbo in questa fase di sviluppo, interferendo in modo incisivo sulla qualità di vita e di sviluppare una rappresentazione positiva di sé.

Stefano Scarda ne parla in un libro (“Corpo nella mente – Adolescenza, disabilità e sport”) in cui affronta questa tematica dal punto di vista adolescenziale. L’identità corporea è una componente fondamentale dell’identità personale e, probabilmente, quella maggiormente a rischio di compromissione negli adolescenti con disabilità motoria, che sperimentano su se stessi gli effetti devastanti della menomazione fisica con le relative implicazioni psico-sociali.

Il volume (pietra miliare su sport per disabili libri) tratta il tema dell’identità corporea nelle persone con disabilità motoria nel periodo dell’adolescenza e della giovinezza, con particolare riferimento al ruolo della pratica sportiva. Nel libro è presente una ricerca condotta dall’autore su tutto il territorio nazionale e che ha coinvolto circa 1200 adolescenti e giovani.

Riflessioni varie sullo sport per disabili

Visto il crescente interesse suscitato dalla pratica sportiva per atleti disabili, di cui si segnalano performance eccezionali che trovano l’espressione privilegiata nelle Paralimpiadi, è parso utile presentare una serie di scritti di studiosi ed esperti di diversa formazione che affrontano la tematica in questione, studiandola da diversi punti di vista, anche al di là della prestazione agonistica.

Liliana Bal Filoramo le ha raccolte in un libro (“Disabilità e sport: contributi multi-disciplinari”) che enfatizza la funzione dello psicologo dello sport, non solo come strumento attraverso il quale lo sportivo può raggiungere risultati di vertice, ma anche come figura professionale di sostegno per la tutela dell’equilibrio psicofisico dell’atleta e di chi lo circonda.

Leggi anche: Libri più famosi sulla disabilità: 5 titoli italiani imperdibili

libri sport per disabili

Sport per disabili: una disciplina complessa

Fare sport quando si è disabili è complesso, non solo dal punto di vista sportivo. Gaetano Altavilla ne parla in un libro (“La complessità dello studio dello sport per i disabili”) che analizza gli aspetti educativi-competitivi delle scienze sportive per i disabili con elementi e metodi utili per la didattica del movimento, la valorizzazione del suo potenziale formativo e del suo valore inclusivo anche in termini competitivi.

Questo volume è basato sulla complessità dello studio multidisciplinare e interdisciplinare dello sport applicato alla didattica per i disabili ed è il punto di sintesi di percorsi paralleli di ricerca dello stesso autore, che analizzano gli elementi di complessità elevata del processo di insegnamento/apprendimento.

Lo sport come inclusione sociale

Malgrado il persistere di pregiudizi difficili da scardinare, nel corso degli ultimi anni il tema dell’inclusione delle persone disabili ha conquistato sempre più spazio nel dibattito nazionale e internazionale.

Melissa Angela Milani ne parla in un libro (“Sport e inclusione. La disabilità nel contesto scolastico e sociale”) in cui indaga nuove strategie di partecipazione e di emancipazione sociale per giovani disabili, riconoscendo non solo nella scuola, ma anche nello sport e nell’educazione fisica uno strumento di inclusione dal notevole potenziale.

Leggi anche: Scopriamo quali sono i benefici dello sport per disabili

Angelo Dino Surano
Angelo Dino Surano
Giornalista, addetto stampa e web copywriter con una passione particolare per le storie di successo. Esperto in scrittura vincente e comunicazione digitale, è innamorato della parola e delle sue innumerevoli sfaccettature dal 1983. La vita gli ha messo davanti sfide titaniche e lui ha risposto con le sue armi più potenti: resilienza e spirito di abnegazione. Secondo la sua forma mentis, il contenuto migliore è quello che deve ancora scrivere.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato