Scherma paralimpica: gli 8 atleti che gareggiano a Tokyo 2020

Una delle osservate speciali durante le Paralimpiadi di Tokyo 2020 (che si terranno dal 24 agosto al 5 settembre, qui il programma completo) sarà l’Italia della scherma paralimpica.

Scherma Paralimpica: la squadra italiana a Tokyo 2020

La compagine azzurra della scherma paralimpica è chiamata a tornare da Tokyo 2020 con un ottimo piazzamento e qualche medaglie. Ecco gli atleti paralimpici che scenderanno in campo:

  • ATLETI
    • Matteo Betti;
    • Marco Cima;
    • Edoardo Giordan;
    • Emanuele Lambertini;
    • Andreea Mogos;
    • Rossana Pasquino;
    • Loredana Trigilia;
    • Beatrice Vio (portabandiera).
  • OFFICIALS DELLA SQUADRA PARALIMPICA
    • Segretario Generale FIS: Marco Cannella;
    • Responsabili d’arma: Simone Vanni, Francesco Martinelli, Marco Ciari;
    • Medico: Gianvito Rapisarda;
    • Fisioterapista: Christian Lorenzini;
    • Tecnico delle armi: Giorgio Fiume;
    • Preparatore atletico: Giuseppe Cerqua.

Leggi anche: Paralimpiadi Tokyo 2020: tutti i nomi degli atleti azzurri in gara

Scherma paralimpica, Bebe Vio: “Non vediamo l’ora di spaccare tutto”

“Le chiamano le Paralimpiadi della ripartenza, ma secondo me il fattore paralimpico è ancora più importante”, ha affermato la campionessa Bebe Vio in un video della Federazione Italiana Scherma. “Per noi lo sport è vita – ha poi aggiunto. Riuscire a dimostrare a tutti quanti che non bisogna mollare nulla, bisogna andare avanti, che succederanno un sacco di cose, ma la cosa più importante è ripartire sempre. Non vediamo l’ora di spaccare tutto. Lo scopo è migliorarsi sempre”.

Leggi anche: Categorie e classificazioni funzionali delle Paralimpiadi

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato