Percorsi di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale

Fra le varie attività riabilitative del Centro Polifunzionale Officina dei Sensi (neurovisiva, ortottica, fisioterapia, idroterapia, musicoterapia, etc.) sono di fondamentale importanza i percorsi di orientamento, mobilità ed autonomia personale atti allo sviluppo neuropsicosensomotorio del bambino con deficit sensoriale.

Cos’è Orientamento e Mobilità?

Cecità e/o ipovisione possono compromettere la libertà di muoversi ed orientarsi in un qualsiasi ambiente, che sia interno o esterno. Muoversi nella proprio casa, uscire per andare a lavoro o a scuola, incontrare un amico/a per una passeggiata, usare mezzi pubblici o viaggiare sono azioni quotidiane che tutti dovremmo poter compiere in sicurezza ed autonomamente. Per questo motivo una persona con deficit visivo può imparare mettersi in relazione con oggetti e soggetti del mondo circostante per muoversi autonomamente.

“Quello che è il percorso OMAP (Orientamenteo Mobilità e Autonomia Personale) è un percorso sia riabilitativo che educativo. Quello che andiamo a focalizzare fra gli obbiettivi principali è proprio quello di dare la possibilità al non vedente o ipovedente di muoversi in un ambiente conosciuto o sconosciuto, interno o esterno autonomamente.”

Cos’è Autonomia Personale?

Gestire la propria vita nei suoi diversi aspetti, in libertà ed indipendenza è importante per sentirsi integrati nella società, avere fiducia in sé stessi e arricchire la propria autostima. Tutti questi concetti si applicano a molteplici aspetti della nostra quotidianità, da quelli più semplici a quelli più complessi. La realtà in cui viviamo è perlopiù pensata a misura di persone vedenti, cosa che spesso limita e rende difficoltosa la routine delle persone cieche o ipovedenti per ciò che concerne l’autonomia personale.

“…allacciare la scarpa in autonomia, il vestirsi, lavarsi, tutte quelle che sono attività di vita quotidiana che consentiranno di vivere la propria vita in autonomia piena.”

Al di là del pregiudizio, l’importanza dell’empatia

Per far sì che metodi e percorsi siano efficaci servono capacità tecniche, competenza e professionalità, ma è anche necessario che si crei un rapporto di fiducia ed empatia fra professionisti e pazienti.

L’Officina dei Sensi è un luogo dove questi due elementi viaggiano in sintonia creando una simbiosi che genera sì degli ottimo risultati, ma che non dimentica il contatto essenziale fra esseri umani.

“…il tutto all’interno di una relazione di fiducia che ha bisogno di tempo per formarsi e strutturarsi e che assume, piano piano, la forma della reciprocità vera e che lascia tracce indelebili in ogni persona coinvolta. In nostro è un luogo in cui si matura e si diffonde la cultura per la quale ognuno è coinvolto per la propria dignità di essere raccogliendo, al di là del pregiudizio, i frutti che ogni famiglia o persona con disabilità è capace di seminare. Accanto alle capacità professionali uniamo una profonda capacità di empatia, cercando di ridare speranza e dignità a chi percorre il sentiero della disabilità.”

Junior Ferreira
Junior Ferreira
La sua esperienza nel mondo della disabilità spazia dallo sport (paralimpiadi, mondiali, europei e tornei in tutte le discipline paralimpiche) agli approfondimenti medici e scientifici riguardanti la disabilità. Con reportage di eventi, foto, riprese, montaggio video e gestione dei canali social contribuisce alla costruzione della struttura dei siti Abilitychannel.tv ed Heyoka.it

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.