Marco Santagata scompare a 73 anni: chi era lo scrittore

Dopo una lunga lotta contro una malattia oncologica, aggravata dal Covid, Marco Santagata è scomparso nell’ospedale di Pisa all’età di 73 anni. Scrittore, accademico e critico letterario, Santagata era stato ricoverato a seguito del peggioramento delle sue condizioni di salute dovute al nuovo Coronavirus. Era in coma irreversibile.

Chi era Marco Santagata?

Marco Santagata è nato a Zocca (Modena) il 28 aprile 1947 ed è stato uno dei più importanti studiosi a livello internazionale di lirica classica, Petrarca e Dante. La sua carriera è iniziata nel 1996, ed è costellata da numerosi riconoscimenti di stampo nazionale. Basti ricordare la vittoria del Premio Campiello nel 2012 con “Il maestro dei santi pallidi” e l’onorificenza del Premio Strega nel 2015 con “Come donna innamorata”.

Secondo Repubblica, lo scrittore aveva appena consegnato all’editore Guanda un nuovo romanzo su Dante, in uscita nella primavera 2021 e di cui ancora non si conosce il titolo.

Già nei giorni scorsi, il figlio Andrea su Facebook non aveva lasciato spazio a grandi speranze per la guarigione del padre: “A nome di tutta la mia famiglia, vi ringraziamo per i tantissimi messaggi di stima e di affetto che stiamo ricevendo. Marco Santagata versa purtroppo attualmente in gravi e irreversibili condizioni presso l’ospedale di Pisa. Ancora grazie per la vostra vicinanza“.

Leggi anche: Gigi Proietti ci lascia a 80 anni: prestò la sua voce alla disabilità

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato