Gigi Proietti ci lascia a 80 anni: prestò la sua voce alla disabilità

Luigi “Gigi” Proietti è scomparso all’alba del suo 80esimo compleanno a causa di alcuni gravi problemi cardiaci, che nelle scorse ore lo avevo costretto a un ricovero in terapia intensiva in una clinica romana.

Nel 2018 Gigi Proietti prestò la propria voce all’apertura di “Attraverso Te, Storie di Siblings“, un film-documentario di Pamela Pompei e del Comitato Disabilità Municipio X di Roma. La pellicola racconta le esperienze di diverse persone con disabilità, i sibling appunto, con testimonianze che sottolineano prima l’individuo e poi la disabilità.

Leggi anche: Ezio Bosso è morto all’età di 48 anni: i saluti social

Nel maggio 2020, Gigi Proietti intervenne ai microfoni di RaiRadio2, nel programma “I Lunatici”, per parlare di come la pandemia da Coronavirus avesse fatto emergere come sono considerati gli anziani (e le persone fragili) nella società attuale:

“Questo momento ci ha fatto accorgere che in effetti normalmente gli anziani non vengono trattati bene. Non è una cosa che accade solo in questo momento. Accade da sempre. Il punto è che le grandi civiltà mettono al centro gli anziani e i bambini. Devono essere quasi ritenuti sacri. Altrimenti è barbarie. Non è possibile concepire un sostegno soltanto per le persone che producono. È massacrante, è una cosa assolutamente barbara. Un tempo anche i neonati venivano trascurati, poi ci si è reso conto che potevano esserci business da fare con pannolini, pappette e pomate. Invece gli anziani non consumano e per questo non vengono considerati” (Roma Today).

Diversi i saluti social che ricordano il Mandrake del cinema italiano.

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato