Irisina, l’ormone dello sport

L’ormone dello sport esiste davvero. A scoprirlo e pubblicarlo sulle più note riviste scientifiche di tutto il mondo, come Nature e Cell Metabolism, sono alcuni ricercatori di Harvard.

Prima i topi…

topi_laboratorioSi chiama irisina ed è una molecola che, prodotta dal tessuto muscolare, è in grado di replicare alcuni degli effetti positivi dell’attività fisica e della dieta: brucia i grassi, aumenta il metabolismo, aiuta cuore e cervello. Da qui il nome di “ormone dello sport”. La prima scoperta di tale proteina, presente nel gene FNDC5, fu fatta dagli stessi ricercatori americani nei muscoli scheletrici dei topi. Questi sostenevano che “l’irisina agisce sulle cellule adipose convertendole in grasso bruno, che ha la capacità di bruciare i grassi per trasformarli in calore. L’incremento dell’irisina nel sangue comporta una accelerazione del metabolismo di per sè, anche senza svolgere attività fisica.”

…poi i test sull’uomo

Solo 3 anni più tardi, l’irisina è stata individuata e quantificata anche nel plasma umano, grazie alla spettrometrianuoto di massa. Nel nostro corpo, infatti, circolano diverse quantità di irisina, che aumentano notevolmente negli individui sottoposti ad attività fisica. I test sono stati eseguiti su un campione di 10 persone, di cui 6 sottoposte ad attività fisica intensiva di tipo aerobico (cyclette, passeggiate e tapis-roulant 3 volte alla settimana e per 12 settimane) e 4 sedentarie. “Abbiamo scoperto che l’irisina circola in minime quantità, pari a 3,6 nanogrammi per ml, nel plasma degli individui sedentari. Invece nei soggetti sportivi il livello aumenta in modo sensibile, cioè 4,3 nanogrammi per ml.

I dati attuali dimostrano, quindi, in modo inequivocabile che l’irisina esiste anche nell’uomo, circola nel sangue ed è regolata dall’esercizio fisico. Dall’ormone potrebbero derivare nuove terapie per le patologie metaboliche come il diabete e l’obesità.

Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato