Il genio e l’autismo

Autismo e genio

C’è chi afferma che l’evoluzione dell’umanità possa essere collegata all’autismo, che comportamenti all’apparenza stravaganti e la difficoltà ad instaurare rapporti umani possano essere alla base del genio, della creatività, dell’arte. Duemila anni fa il filosofo romano Lucio Seneca affermava «Nullum magnum ingenium sine mixtura dementiae fuit», non è mai esistito ingegno senza un poco di pazzia.

Il genio e l’autismo: le teorie

L’archeologa inglese Penny Spikins nel suo libro How Compassion Made Us Human collega l’evoluzione dell’umanità collegandola all’autismo. La sua teoria è una storia di inclusione ed integrazione nei confronti di soggetti diversi e schizofrenici: sostiene che lo sviluppo delle emozioni come l’ammirazione, la gratitudine e soprattutto la compassione ha portato i nostri antenati ad accettare e valorizzare le persone con comportamenti e mentalità differenti, sfruttandone le loro capacità di pensiero, le loro specifiche abilità, diventando quindi “più inventivi ed adattabili degli altri ominidi”.

Michael Fitzgerald, psichiatra e professore al Trinity College di Dublino, nel suo libro The genesis of artistic creativity non ha dubbi: grandi scrittori, musicisti, pittori, attori, scienziati, imprenditori, erano affetti da forme di autismo, in particolare dalla sindrome di Asperger. I comportamenti stravaganti ed ossessivi derivanti dalla malattia, della concentrazione totale su uno scopo, sono alla base della genialità e creatività.

Per conoscere alcuni dei personaggi più noti della storia passata e recente affetti dai disturbi dello spettro autistico leggi I geni straordinari con la sindrome di Asperger

Ma come si fa a sostenere queste teorie? Come si fa ad affermare che persone autistiche vissute centinaia di migliaia di anni fa possano davvero aver influito sullo sviluppo dell’umanità? Certo non è semplice e, come prevedibile, autorevoli studiosi non sono affatto convinti sostenendo tesi diverse. Forse la prova più evidente è data dagli esempi e dai fatti a noi cronologicamente più vicini. Storie di persone che senza alcun dubbio con le loro opere, le loro scoperte, le loro invenzioni hanno regalato all’umanità intera la possibilità di vivere in un mondo migliore.