Giusy Versace ha presentato un PdL contro il femminicidio

Nella mattinata di mercoledì 4 novembre 2020, la campionessa paralimpica Giusy Versace ha presentato la nuova Proposta di Legge sul femminicidio, di cui è prima firmataria. Si tratta di un’iniziativa normativa che “nasce da un lungo confronto con associazioni che da sempre si battono su questo fronte”, ha spiegato la parlamentare in una nota stampa.

#NoAllaViolenzaSulleDonne Oggi abbiamo annunciato un'importante iniziativa legislativa a sostegno delle donne vittime di…

Pubblicato da Giusy Versace su Mercoledì 4 novembre 2020

Giusy Versace e la legge contro il femminicidio

La proposta di legge presentata alla Camera a Palazzo Madama si articola su diversi punti, tra cui l’istituzione di un albo nazionale delle associazioni che si battono contro la violenza sulle donne e il riconoscimento di un operatore specializzato che possa fornire supporto psicologico gratuito. Lo stesso testo è stato presentato anche al Senato, il cui primo firmatario è Maurizio Gasparri.

“Durante il periodo di lockdown ci sono stati undici femminicidi – ricorda Giusy Versace -. Per molte donne la casa è diventata una prigione. Abbiamo cercato di intervenire a livello normativo per colmare un gap come il sostegno psicologico gratuito, prezioso strumento per ricostruire un proprio equilibrio, che lo Stato ancora non copre. L’anno scorso abbiamo presentato due mozioni alla Camera, a tutela delle donne, che vanno proprio in questa direzione. I numeri sono terrificanti e se ne parla sempre troppo poco”.

Leggi anche: La violenza sulle donne con disabilità esiste: intervista

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato