Free Porn
xbporn

Febbre e disturbi da aria condizionata: sintomi e come si curano

Redazione:

La febbre in estate può venire a causa di un eccessivo uso o una prolungata esposizione all’aria condizionata. Durante la stagione estiva infatti l’utilizzo smodato del sistema di climatizzazione può causare un insieme di disturbi all’interno del nostro organismo, tra cui anche la febbre.

L’uso dell’aria condizionata è diventato parte integrante della nostra vita quotidiana, che però sfocia in utilizzi eccessivi. Ciò comporta non solo la febbre da aria condizionata, ma anche tutta una serie di disturbi che esploreremo all’interno di questa guida, scoprendo sintomi e possibili rimedi.

Che cos’è la febbre da aria condizionata?

La febbre da aria condizionata non è una condizione medica riconosciuta ufficialmente, ma è un modo di dire per configurare e descrivere i sintomi che possono insorgere a seguito della prolungata esposizione all’aria fredda diffusa dal macchinario. Ciò significa che gli ambienti dove aumenta il rischio di febbre sono i luoghi in cui i sistemi di climatizzazione vengono usati di più, come uffici, case, negozi e auto.

Ma come mai succede questo? L’aria condizionata crea un ambiente di aria fredda e secca, e ciò colpisce negativamente il nostro sistema respiratorio. C’è da dire anche che le temperature bassissime e la scarsa umidità generano disagi e sintomi e che possono essere racchiusi negli insieme dei disturbi che andremo a vedere nei paragrafi successivi.

Quali sono i sintomi della febbre da aria condizionata?

Non essendo una condizione specifica diversa dalla consueta febbre, la sintomatologia è pressocché identica a quella che incontriamo durante la stagione invernale. Dunque possiamo avere mal di gola, naso chiuso o che cola, mal di testa, tosse secca, irritazione agli occhi, affaticamento, stanchezza e debolezza.

Che disturbi può portare l’aria condizionata?

Ma che problemi può dare l’aria condizionata? Oltre alla febbre, vi sono una serie di disturbi associati all’uso prolungato e duraturo del sistema di climatizzazione, che appunto può avere effetti negativi sul nostro organismo:

  • infezioni respiratorie, in quanto l’aria condizionata può trasportare germi e batteri
  • secchezza delle mucose, e quindi mal di gola e naso chiuso
  • pelle secca
  • mal di testa, cefalea e otite
  • mal di pancia, crampi addominali, coliche e diarrea
  • irritazione degli occhi, secchezza oculare e congiuntivite
  • dolori muscolari e articolari, mal di schiena, contratture muscolari, torcicollo, cervicale

Come curare i disturbi da aria condizionata?

Come possiamo riprenderci dai disturbi e dalla febbre da aria condizionata? Trattandosi di una varietà ampia di condizioni, ognuno di essi va curato in base alla sua tipologia. Ricordiamo sempre di affidarsi ai consigli del proprio medico di fiducia nei trattamenti di queste condizioni, che possono variare anche in base alla storia clinica del paziente. Invece, per quanto riguarda la prevenzione, in linea generale viene consigliato di:

  • regolare la temperatura del sistema di climatizzazione
  • bere molto per evitare la disidratazione
  • utilizzare un deumidificatore al posto del condizionatore
  • mantenere leggermente umido l’ambiente circostante
  • non sostare troppo a lungo all’interno dei luoghi dove viene utilizzata l’aria condizionata
  • pulire i filtri dell’aria condizionata per evitare l’accumulo di batteri e microrganismi

Leggi anche: Dieta estiva: ecco i cibi da mangiare in estate

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato