test

Bonus Bollette anche nel 2024: come sarà e come funzionerà

Redazione:

In base alla bozza della Legge di Bilancio, il Bonus Bollette ci sarà anche nel 2024. Questa misura, risultata rilevante per le famiglie visti i numerosi rincari dati da numerosi fattori, sarà molto probabilmente confermata anche per il prossimo anno – bisognerà solo attendere l’approvazione della Manovra per l’ufficialità. Ma come potrebbe funzionare nel 2024?

Bonus Bollette 2024: come funziona e requisiti

La bozza della Legge di Bilancio 2024 prevede che il Bonus Bollette venga confermato anche per il prossimo anno, ma solamente per il primo trimestre, quindi fino a marzo 2024, con un fondo che, se confermato, sarà di 200 milioni di euro. Inoltre probabilmente, per ottenere l’agevolazione, non bisognerà presentare alcuna domanda, bensì aggiornare il proprio ISEE. E anche i requisiti per beneficiare della misura dovrebbero restare gli stessi o quanto meno simili:

  • Isee non superiore a 9.530,00 euro;
  • Con almeno quattro figli a carico e Isee non superiore a 20mila euro (nel 2023 era passato momentaneamente a 30mila euro).

Bonus Bollette 2024 luce e gas: come funzioneranno?

In base a quanto si ipotizza, non dovrebbero cambiare neanche le emissioni dell’agevolazione per tutti i beneficiari. In particolare:

  • nel caso della bolletta della luce:
    • aggiornamento del contributo ordinario;
    • erogazione di un contributo straordinari per contenere gli incrementi della spesa per le utenze.
  • nel caso della bolletta del gas:
    • riconoscimento del bonus ordinario.

Leggi anche: Bonus 2024: elenco di quali restano, cambiano o vengono eliminati

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato