Free Porn
xbporn

Iscrizione all’Università: come funziona, quando e i documenti che servono

Redazione:

L’iscrizione all’Università è il primo importante passo per poter frequentare questo nuovo percorso accademico. Si tratta di una fase prettamente burocratica, e ovviamente è fonte di preoccupazione, anche perché potrebbe risultare un percorso farraginoso e pieno di insidie, tra documenti da portare e scadenze da rispettare. Perciò abbiamo realizzato una breve guida generale per iscrizioni all’Università senza timori.

Che differenza c’è tra immatricolazione e iscrizione all’Università?

Il primo chiarimento riguarda la distinzione tra immatricolazione e iscrizione. La prima parola definisce la partecipazione confermata al primo anno di università, quando lo studente riceve il numero di matricola attraverso il quale potrà sostenere tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi. L’iscrizione invece si riferisce all’iscrizione in sé, quella annuale, ai corsi universitari.

Come funziona l’iscrizione all’Università e quali sono i requisiti?

Prima di iniziare, ci teniamo a sottolineare che questa guida non si applica a qualsiasi Università, ma l’iscrizione può differenziare da Ateneo ad Ateneo, ma anche dalla natura stessa dell’istruzione (sia essa pubblica sia essa privata).

Detto ciò, per accedere all’iscrizione universitaria è necessario possedere un diploma quinquennale di scuola superiore o un titolo di studio conseguito all’estero considerato idoneo a poter iniziare il percorso di studi universitario.

Nei casi in cui l’iscrizione all’Universitaria prevede un numero aperto, non ci dovrebbero essere ulteriori ostacoli per ottenere l’immatricolazione. In altri casi però ci sono gli accessi programmati o i numeri chiusi, e quindi bisognerà superare un test d’ingresso, che impongono tempi e scadenze precise, che dipendono da università a università. Perciò, va consultata l’Università di nostro interesse per scoprire le tempistiche necessarie.

Da quando ci si può iscrivere all’Università e fino a quando?

Come detto precedentemente, iscriversi all’Università ha tempistiche che possono variare da Ateneo ad Ateneo, ed è quindi necessario consultare la sede di nostro interesse. In linea generale però esiste comunque un periodo più o meno noto entro il quale cominciare a fare l’iscrizione: da luglio fino a ottobre infatti è possibile presentare la propria domanda per iscriversi al percorso di studi universitario desiderato.

Cosa serve per essere ammessi all’Università?

Che documenti servono per l’immatricolazione all’Università? Altra domanda la cui risposta è sempre la stessa: dipende da Ateneo ad Ateneo. Ci sono comunque alcune carte che non bisogna mai dimenticare, e che potrebbero sempre servire:

Cos’è e come funziona la pre-iscrizione e la pre-immatricolazione all’Università?

La pre-iscrizione all’Università è una procedura comune che alcuni studenti iscritti all’ultimo anno delle scuole superiori scelgono per accedere agli studi universitari: per utilizzare questa procedura, è necessario rispettare i tempi imposti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso un modulo online, che non è comunque vincolante ai fini dell’immatricolazione, ma più verso programmi di orientamento.

Discorso diverso invece per chi sceglie la pre-immatricolazione, necessaria per accedere al primo anno di immatricolazione, con lo scopo di sburocratizzare il proprio percorso e ottenere persino delle agevolazioni (come sconto sulle tasse, tutoraggio, sconti per il tempo libero, ecc). Spesso questo percorso è riservato ai corsi di laurea a numero chiuso o programmato, e si effettua generalmente entro il mese di agosto. È una pratica obbligatoria per poter accedere ai test d’ingresso.

Anche in questo caso, le tempistiche per la pre-immatricolazione possono variare, ma sicuramente può avvenire anche prima dell’esame di maturità e di aver ottenuto il relativo voto di diploma. Come sempre, tutto dipende da Ateneo ad Ateneo, ma ci sono documenti comunque considerati necessari per la presentazione della domanda:

  • informazioni sul diploma (se appena conseguito);
  • copia fronte/retro di un documento di identità;
  • codice fiscale.

Leggi anche: Iscrizione all’Università per persone con disabilità: quali agevolazioni?

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato