Giornata internazionale delle persone con disabilità 2020: storia

Oggi, 3 dicembre 2020, si celebra la Giornata internazionale delle persone con disabilità nota anche in inglese, International day of people with disability (IDPwD).

Questa ricorrenza è stata proclamata nel 1981 (Anno Internazionale delle Persone Disabili) dall’Organizzazione delle Nazioni Unite con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale sul perseguire gli obiettivi di benessere, inclusione e difesa dei diritti dei cittadini disabili.

Nel 2006 tale giornata si è arricchita con la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, la quale ha ulteriormente sottolineato l’esigenza di difendere e salvaguardare la qualità della vita delle persone disabili nei principi di uguaglianza e partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale di una società.

Il 3 dicembre è anche la Giornata Europea delle Persone con Disabilità, decisa nel luglio del 1993 dalla Commissione Europea, con lo scopo di includere e integrare le persone disabili all’interno della società, contro ogni discriminazione e violenza.

Leggi anche: Ecco quali termini usare per parlare e scrivere di disabilità

Qual è il tema della Giornata Mondiale Disabilità 2020?

Il 3 dicembre 2020 avrà un tema collaterale alla pandemia da Coronavirus che stiamo attualmente vivendo: “Building Back Better: toward a disability-inclusive, accessible and sustainable post COVID-19 World”.

Leggi anche: Giornata Mondiale della Disabilità: il nostro video-esperimento sociale

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato