Disabili in volo – Cosa sapere per viaggiare in aereo

voli aerei disabili

Voli aerei disabili – Tutte le persone disabili dovrebbero poter volare in ogni luogo del mondo senza problemi e vivere il viaggio come un piacere. Le varie compagnie aeree italiane e non hanno messo a disposizione dei servizi che aiutano queste persone a volare con tranquillità.

Alitalia

voli aerei disabili Voli aerei disabili – Forse non tutti sanno che le persone disabili possono trasportare gratuitamente fino a due ausili per la mobilità, ad esempio una sedia a rotelle ed un deambulatore. Quando si prenota il volo, bisogna informare la compagnia aerea della propria disabilità (indicandone anche il grado) per avere tutte le agevolazioni necessarie come il trasporto di una sedia a rotelle (elettrica o pieghevole) o di altri ausili che aiutino la deambulazione.

Idoneità al volo e linee guida

A volte per poter volare si ha bisogno di un’autorizzazione medica di idoneità al volo, e quindi bisogna far compilare al proprio medico curante il nulla osta sanitario MEDIF con una data non superiore ai sette giorni, che deve essere inviato al Call Center in fase di prenotazione e sottoposto al servizio medico di Alitalia almeno 72 ore prima della partenza, sabato e giorni festivi esclusi. Nel caso in cui sia richiesto un nulla osta sanitario per il trasporto dei passeggeri in barella, il modello, compilato in tutte le sue parti, firmato e timbrato dal medico curante del passeggero, dovrà pervenire con almeno 5 giorni di anticipo, sabato e giorni festivi esclusi. Inoltre bisogna compilare un Modulo A “Informazioni per i clienti che richiedono un’assistenza speciale”, firmato dalla persona disabile o da un suo delegato. La carta FREMEC (Frequent Traveller Medical Card) è invece una tessera che Alitalia accetta come “autorizzazione medica al viaggio” nei limiti della patologia stabile indicata e nei termini di validità della carta stessa. Per l’autorizzazione medica di altre patologie non indicate nella FREMEC, deve essere richiesta l’autorizzazione della compagnia aerea mediante la presentazione del modulo MEDIF e del modulo A.

Air France

Voli aerei disabili – La compagnia aerea Air France mette a disposizione una tessera che si chiama Card Saphir, che non è un sogno ma una splendida realtà. Le persone disabili con difficoltà motorie hanno delle esigenze particolari che devono essere seguite tramite delle procedure precise che non tralascino nessun particolare in modo da poter dare ogni tipo di comfort possibile.

Cos’è la Card Saphir

Air France e le agenzie di viaggio di fiducia saranno in grado di dare la card nominale e personalizzata Saphir contenente tutte le informazioni che riguardano la persona disabile interessata che la richiede. Al momento del check-in, il viaggiatore presenterà la Card Saphir senza spiegare la propria patologia e le proprie necessità perché tutto questo sarà già contenuto in automatico nella tessera, dando così il via alle procedure di assistenza necessarie per l’accoglienza e per la tutela al servizio del passeggero con disabilità, ad iniziare dalla partenza fino all’arrivo a destinazione.

Servizi agevolati

Utilizzando questa procedura anche colui o colei che accompagneranno la persona disabile saranno agevolati al massimo perché non perderanno tempo al check in per spiegare le proprie esigenze, non ci saranno fraintendimenti, ci sarà una maggior tranquillità del passeggero (cosa non trascurabile) inoltre si avranno a disposizione degli assistenti portuali dedicati e la sala amica riservata in modo da poter aspettare l’imbarco con tutta serenità.

Voli aerei disabili – Klm

Voli aerei disabili – In questa compagnia aerea bisogna contattare il servizio KLM CARES almeno 48 ore prima della partenza se si hanno alcuni bisogni particolari come l’assistenza in aeroporto durante l’imbarco, il transito e lo sbarco, se si devono portare degli ausili per la propria deambulazione o delle apparecchiature mediche, se si ha necessità di portare il cane di assistenza in cabina oppure se si ha una gamba ingessata che deve rimanere in posizione orizzontale e quindi si necessita di un poggia-gamba. In questo caso, sui voli europei di KLM è necessario prenotare 2 posti aggiuntivi in classe Economy, mentre sui voli intercontinentali di KLM è necessario viaggiare in Business Class. Tutti questi servizi non saranno garantiti se non vengono prenotati, come detto all’inizio, meno di 48 ore prima della partenza.

Come richiedere l’assistenza speciale

Per avere l’assistenza speciale bisogna accedere alla sezione – Il Mio Viaggio – e visualizzare il numero di telefono di KLM CARES della propria zona, oppure inviare una mail in inglese o olandese all’indirizzo segnalato, oppure telefonare ai numeri verdi indicati. Una cosa importante da segnalare è che il personale di bordo di KLM non è in grado di fornire assistenza in ogni fase del viaggio, quindi se serve assistenza per tutto il viaggio, bisogna avere a disposizione un proprio accompagnatore.

Lufthansa

Voli aerei disabili – Al momento della prenotazione o se possibile almeno 48 ore prima della partenza bisogna comunicare il tipo di assistenza che serve per la persona disabile. Se questo non avviene o avviene in ritardo, la compagnia aerea non garantisce nessun servizio di assistenza. Le assistenti di volo sono per quanto possibile a disposizione dei passeggeri a mobilità ridotta anche se non possono trasportare o sollevare i passeggeri, cosa che viene fatta dagli assistenti aeroportuali. Tutti gli aeromobili a lungo raggio di questa compagnia aerea sono dotati di toilette accessibili ai passeggeri disabili, anche se bisogna tenere presente che i bagni degli aeromobili sono generalmente spazi angusti e difficili da gestire per chi ha delle problematiche specifiche.

Prenotazione

Se si esegue una prenotazione del biglietto tramite telefono o tramite un’agenzia di viaggio, bisogna subito segnalare le proprie esigenze e necessità sia a terra che durante il volo aereo. Tutto questo per poter garantire un comfort ottimale in aeroporto e a bordo dell’aereo. Si può scegliere un posto adatto in base alle proprie esigenze, con alcune limitazioni. In realtà, quasi tutte le poltrone della flotta Lufthansa hanno braccioli sollevabili, per facilitarle l’accesso al posto per la persona disabile. Se, inoltre, si desidera fissare alla poltrona un supporto di seduta, è meglio farlo verificare in precedenza al Medical Operation Center della suddetta compagnia aerea. Resta fermo il punto che si possono trasportare gratis in cabina o in stiva fino a due ausili per la mobilità, esempio una sedia a rotelle e delle stampelle.

Emirates

Voli aerei disabili – In questa compagnia aerea si possono portare sedie a rotelle motorizzate e non e strumenti di assistenza con alcune limitazioni relative al peso e alle dimensioni da chiarire con l’agenzia di viaggio quando facciamo la prenotazione 48 ore prima della partenza. Se fosse necessario, ci sarà uno staff in grado di smontare e rimontare la sedia a rotelle, ovviamente con le istruzioni date dal produttore che la persona disabile deve sempre portare con sé. In questo caso si dovrà chiedere alla persona disabile di essere presente durante lo smontaggio e il rimontaggio dell’apparecchio. Nel bagaglio a mano non sono comprese le apparecchiature mediche per l’assistenza che possono essere trasportate gratuitamente in cabina fino a due strumenti, mentre le stampelle o i bastoni d’appoggio vanno messi sotto il proprio sedile prima del decollo e dell’atterraggio, senza bloccare le uscite di emergenza e nemmeno sporgere nel corridoio. L’assistenza pre-imbarco su richiesta sarà fornita ai passeggeri con esigenze speciali e sarà consentito loro di prendere posto a bordo prima dell’inizio delle operazioni di imbarco.

Accessibilità a bordo 

Per aiutare i passeggeri a mobilità ridotta negli spostamenti da e verso le toilette, tutti i voli Emirates hanno a disposizione sedie a rotelle di bordo che sono progettate sulla base dell’ampiezza del corridoio, e per prendere posto più comodamente sono disponibili sedili lato corridoio dotati di braccioli removibili. Il numero e la posizione dei sedili di questo tipo può variare a seconda del tipo di aeromobile, e si può scegliere rivolgendosi all’addetto alle prenotazioni oppure, in caso di disponibilità, durante il check-in online, consultando la disposizione dei posti per il vostro volo sul sito. Inoltre, per motivi di sicurezza, non è possibile assegnare un posto in corrispondenza delle uscite di emergenza.

CRO e reclami

I voli Emirates da e verso gli Stati Uniti d’America sono soggetti alla Normativa sulla non discriminazione per disabilità nei viaggi aerei del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, e negli aeroporti proprio degli Stati Uniti, di Milano Malpensa e di Dubai, Emirates dispone di funzionari per la risoluzione di reclami (CRO), a disposizione dei passeggeri durante l’orario operativo. Queste persone sono addestrate per la gestione di richieste di assistenza speciale e conoscono le normative riguardanti disabilità e trasporto aereo da e verso gli Stati Uniti.