Christian Eriksen fa donazione per costruzione di un centro disabili

Christian Eriksen fa ancora parlare di sé, ma questa volta non per il malore accusato durante gli Europei di Calcio. Di fatto il giocatore danese, insieme alla moglie Sabrina Kvist Jensen, ha effettuato una cospicua donazione per la costruzione di un centro per ragazze e ragazzi con disabilità fisiche e mentali presso Middelfart (Danimarca), la città nella quale il calciatore è nato.

Christian Eriksen, la referente del progetto: “Significa molto per noi”

Il calciatore danese, oggi in forza all’Inter, ha donato una cospicua somma di denaro al progetto “Bella Vita“, che appunto sta progettando la realizzazione di un centro disabili (Fyens.dk).

Come riporta Il Corriere della Sera, la referente del progetto Pia Becker ha sottolineato l’importanza del gesto di Christian Eriksen: “Per noi tutto questo significa molto. Christian è un amico della gente e non dimentica i suoi amici. Sono sicura che verrà a vedere quando potrà e avrà tempo. È un processo lento, anche noi siamo stati colpiti dal Coronavirus, quindi tutto è stato rallentato. Credo che tutto potrà partire nel 2022”.

Leggi anche: SLA e calcio, esclusa correlazione con le squadre in cui gli ex-atleti militavano

Chi è Christian Eriksen?

Christian Eriksen nasce a Middelfart il 14 febbraio 1992. È un calciatore danese dell’Inter, squadra in cui milita dal 2020 e con cui ha vinto un campionato italiano e ha conquistato una finale di UEFA Europa League.

Durante la prima partita tra Danimarca e Finlandia dei Campionati Europei 2020, spostati all’estate 2021 a causa della pandemia da Covid, il centrocampista è vittima di un arresto cardiaco. Le sue condizioni all’inizio sembravano preoccupanti, ma dopo poche ore tornarono stabili. Grazie un’operazione, ora il giocatore ha un defibrillatore sottocutaneo.

Leggi anche: Roberto Mancini e la meningite: “L’ho avuta da bambino, ancora ci penso”

Angelo Andrea Vegliante
Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato