Bonus part time verticale 2022 da 550 euro: a chi spetta e come richiederlo

Redazione:

Il bonus part time verticale entra nel lungo elenco di incentivi e agevolazioni previste nel 2022. In questo caso parliamo di un’indennità una tantum destinata principalmente a lavoratori a tempo parziale ciclico verticale, che è stata introdotta dal Decreto Aiuti (Legge n. 91 del 15 luglio 2022).

Come funziona il bonus part time verticale?

Come spiegato dal messaggio dell’Inps n. 3097 del 5 agosto 2022, il bonus part time verticale 2022 è un’indennità una tantum rivolta a lavoratori dipendenti di aziende privati che nel 2021 sono stati titolari di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale – durante il quale fossero previsi periodi “non interamente lavorati di almeno un mese in via continuativa e complessivamente non inferiori a sette settimane e non superiori a venti settimane”.

L’importo del contributo è di 550 euro ed è riconosciuta al lavoratore una sola volta nel corso dell’anno corrente, se ovviamente vengono rispettati determinati requisiti. Inoltre, non concorre alla formazione del reddito. Il limite di spesa previsto per questa indennità è di 30 milioni di euro per l’anno 2022.

Leggi anche: Bonus affitti giovani 2022 under 31: quali requisiti e come funziona

bonus part time 2022
By LightFieldStudios da Envato Elements

Requisiti Bonus part time verticale: chi può richiederlo?

Per poter ottenere il Bonus part time verticale 2022 bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere stato nel 2021 lavoratore del settore privato;
  • Essere stato nel 2021 un lavoratore titolare di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale, con periodi “”non interamente lavorati di almeno un mese in via continuativa e complessivamente non inferiori a sette settimane e non superiori a venti settimane”;
  • Alla data di presentazione della domanda, il richiedente non deve essere percettore di indennità di disoccupazione NASpI o di un trattamento pensionistico;
  • Alla data di presetanzione della domanda, il richiedente non deve essere in possesso di un altro contratto di lavoro dipendente diverso da quello a tempo parziale ciclico verticale.

Come fare domanda per il Bonus part time 2022?

Chiunque rispetta i requisiti sopraelencati, potrà inoltrare la propria domanda esclusivamente in via telematica sul portale dell’INPS. Una successiva circolare spiegherà tutti i dettagli operativi.

Leggi anche: Bonus trasporti 60 euro 2022: cos’è, come e quando fare domanda

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.