È stata scoperta la “molecola interruttore” dell’artrite reumatoide: si chiama MiR34a

Va ad un team italo-scozzese, coordinato da ricercatori italiani, il merito di aver individuato una molecola che fungerebbe da “interruttore chiave” nell’artrite reumatoide, una patologia autoimmune a carico delle articolazioni corporee che solo in Italia colpisce circa 300mila persone con particolare incidenza nel sesso femminile.

Leggi anche: Alzheimer: scoperto anticorpo A13, una molecola che fa ringiovanire il cervello

Artrite reumatoide, ecco la molecola di RNA non codificante MiR34a

Uno studio pubblicato sulla rivista “Nature Communications” e condotto da un team di ricercatori italo-scozzesi dell’Università Cattolica-Fondazione Policlinico Gemelli di Roma, in collaborazione con l’Università scozzese di Glasgow, potrebbe aprire la strada allo sviluppo di una terapia mirata ed efficace contro una patologia autoimmune invalidante come l’artrite reumatoide.

Protagonista della ricerca la molecola di RNA non codificante MiR34a, che nei malati di artrite reumatoide viene prodotta in quantità nettamente superiori alla norma già nelle fasi iniziali della malattia. Tale molecola sarebbe responsabile dell’attivazione di un tipo particolare di cellule (dette dendritiche), a loro volta responsabili dell’attivazione della risposta autoimmune tipica della patologia nei confronti della membrana sinoviale, una forma particolare di tessuto connettivo necessaria per la lubrificazione delle articolazioni stesse.

Come accennato, la scoperta potrebbe aprire la strada allo sviluppo di nuove terapie (alcune delle quali già in fase sperimentale) che, disattivando la “molecola interruttore”, potrebbero portare ad ottenere risultati finora mai raggiunti permettendo un controllo della malattia e dei sintomi ad essa associati senza precedenti.

Leggi anche: Cancro, scoperta cellula che potrebbe curare vari tumori

Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato