Sla, in Italia un nuovo farmaco che rallenta la malattia

farmaco slaDopo più di 20 anni dall’ultima ricerca di un farmaco in grado di rallentare i sintomi e la progressione della Sla (l’ultima molecola di questo tipo messa in commercio è stata il Rilutek nel 1995), l’Italia è il primo paese europeo ad aver autorizzato, dopo la certificazione dell’Aifa, l’introduzione sul mercato e quindi la commercializzazione di un nuovo farmaco contro questa malattia degenerativa. 

Il Radicut (nome commerciale dell’Edaravone), in passato è stato usato in Giappone per la cura dell’ictus ma degli studi successivi hanno dimostrato la sua efficacia anche nei confronti di una malattia degenerativa così rara e invalidante come la Sla, la Sclerosi Laterale Amiotrofica. 

I benefici che il farmaco sarebbe in grado di apportare però si verificherebbero in particolare in pazienti con determinate caratteristiche: comparsa della malattia da non più di due anni, buona funzionalità respiratoria e disabilità moderata. Su 6000 malati di Sla in Italia si stima che almeno 1600 potrebbero essere dei candidati validi alla somministrazione della terapia. 

Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato
 

C'è chi usa la LIS per communicare con i clienti

Contenuto sponsorizzato