Scuola Itinerante Federale, a Perugia la quarta tappa del progetto “Sport Senza Confini”

Redazione:

Comunicato stampa FISPES

Sabato 18 e domenica 19 aprile il Palazzetto dello Sport di San Marco di Perugia accoglierà il quarto degli undici incontri itineranti della scuola FISPES

Sabato 18 e domenica 19 maggio la Scuola Itinerante Fispes approda a Perugia, presso il Palazzetto dello Sport di San Marco, per la quarta tappa di “Sport Senza Confini”, il percorso rivolto ai giovani atleti under 14 con disabilità, organizzato insieme a Fondazione Conad ETS e Procter & Gamble Italia, e con la partecipazione della Cooperativa Conad del territorio, PAC 2000A.

La tappa umbra fa seguito agli appuntamenti di Modena, Ascoli Piceno e Roma per proseguire il percorso di undici appuntamenti che toccheranno un totale di sei regioni italiane, al fine di coinvolgere un numero sempre maggiore di piccoli atleti sul territorio nazionale nel proprio programma ludico-sportivo.

Le attività saranno svolte sotto le direttive di tecnici federali specializzati, che guideranno i partecipanti in un percorso volto a consolidarne l’integrazione e facilitarne la scelta di una disciplina sportiva che ne metta a frutto capacità e passioni.

Questo il programma dettagliato del quarto raduno del progetto “Sport senza confini”

  • Sabato 18 maggio
    ore 15:30 ingresso in campo e saluti istituzionali
    ore 16:00 inizio 1^ sessione di attività
    ore 18:00 fine attività
    ore 20:00 cena presso Hotel
  • Domenica 19 maggio
    ore 10:00 ingresso in campo e inizio sessione di attività
    ore 12:00 fine attività
    ore 13:00 pranzo
    ore 14:00 fine raduno

L’organizzazione della quarta tappa del progetto “Sport senza confini è resa possibile grazie al Comune di Perugia, il CIP Umbria e la società ASD Grifo Volley Perugia.

IL PROGETTO “SPORT SENZA CONFINI”

Il progetto della Scuola Itinerante nazionale della FISPES – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali denominato “Sport senza confini” è dedicato ad atleti con disabilità tra i 5 e i 14 anni e si propone di consolidare l’integrazione dei bambini e dei giovani all’interno di un gruppo, attraverso un coinvolgente percorso di attività ludico-sportive, propedeutico alla scelta di una disciplina sportiva tramite cui mettere a frutto le proprie capacità e passioni. Ogni incontro, infatti, offre l’occasione di praticare sport all’interno di un gruppo di ragazzi con e senza disabilità e di mettersi alla prova in varie discipline paralimpiche, esplorando le proprie abilità in un ambiente che stimola la socializzazione e l’inclusione.

L’iniziativa si avvale del supporto di Fondazione Conad ETS – ente del terzo settore impegnato per il bene comune e il supporto alle comunità, istituito per volontà di Conad, prima insegna italiana della Grande Distribuzione – e di Procter & Gamble Italia – l’azienda che commercializza marchi come Dash, Gillette, Head&Shoulders, Oral-B, Pantene, Swiffer, ZzzQuil – che ha scelto di includere il progetto nella campagna “Campioni Ogni Giorno”, volta a realizzare azioni tangibili per promuovere l’accesso allo sport dei ragazzi con disabilità, favorendo l’inclusione e la socializzazione.

In particolare, il progetto “Sport Senza Confini” prevede per quest’anno un percorso itinerante in undici tappe che toccherà sei regioni italiane e le diverse realtà locali che le compongono: ad ogni tappa, lo staff tecnico della FISPES coinvolgerà per tutto un finesettimana decine di giovani atleti in percorsi specifici, volti a valorizzare ciascun partecipante e a sensibilizzare al rispetto delle diversità, il tutto all’insegna del divertimento.

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato