Scoppiati Diversamente Band: “Siamo persone, non ha senso capire se siamo disabili o no”

Domenica 8 gennaio 2023 gli Scooppiati Diversamente Band sono stati protagonisti (insieme a Manuel Bortuzzo) di un evento a Mazara del Vallo (Sicilia) organizzato dall’Associazione La vita è bella. Durante la kermesse, dedicata alle storie sulla disabilità, il gruppo si è esibito a più riprese, suonando pezzi di propria firma e cimentandosi in reinterpretazioni di celebri brani. Li abbiamo incontrati per conoscerli più da vicino.

Gli Scoppiati Diversamente Band: “Se partiamo dal fatto che siamo persone…”

Uno degli aspetti più interessanti che abbiamo voluto approfondire con il complesso riguarda propria la sua natura integrata, che ingloba numerose differenze che, all’occhio della società, rischiano di essere più evidenti della propria professionalità artistica. Un limite socioculturale che, secondo la band, può essere superata in un’unica maniera.

“Se noi partiamo dal fatto che siamo persone – afferma Giammario Mascolo (Piano e Sintetizzatori) poco prima della kermesse siciliana -, poi possiamo essere persone con disabilità, persone che suonano, persone professioniste di qualunque cosa, ma siamo persone… Se partiamo da questo, e dalle competenze e dalle capacità, dalle differenze individuali, da come siamo fatti, da come ci esprimiamo, eccetera, allora non ha neanche più tanto senso capire se siamo disabili o non disabili, alti, bassi, magri, grassi, femmine, maschi, neri, bianchi, perché siamo persone”.

Un concetto ribadito anche verso la fine della chiacchierata, come sottolineato da Andrea Curatolo (Chitarra Elettrica): “Mi aspetto che ci si confonda al punto tale che non ci si ricordi più qual è la differenza tra un essere umano con capacità e un essere umano con altre capacità”.

Leggi anche: Disabili ai concerti in Italia: interviste alla macchina della musica

scooppiati diversamente band
Gli Scooppiati Diversamente band a Mazara del Vallo (foto di Angelo Andrea Vegliante)

Chi sono gli Scooppiati Diversamente Band?

Gli Scooppiati Diversamente Band nascono come un laboratorio composto da persone con disabilità e normodotate all’interno della Cooperativa Sociale H-Anno Zero Onlus a Roma. Nel corso degli anni, l’iniziativa si è evoluta in un progetto musicale vero e proprio, capace di solcare palcoscenici incredibili e vantare collaborazioni illustri.

Per fare un esempio, nel 2015 è uscito il loro primo EP, “Storie di un altro mondo“, al quale hanno collaborato Riccrado Sinigallia e Fabrizio Bosso. Nel 2016 invece la band ha pubblicato il singolo “Essere Normale“.

Nel corso del tempo la formazione del gruppo ha spesso visto alcuni cambiamenti: ad esempio, nel 2017 nel complesso figurava anche Vanessa Casu, nota per la sua partecipazione a X-Factor 2016, mentre nel 2019 è la cantautrice Alice Clarini a entrare nel roster. Attualmente la voce degli Scooppiati Diversamente Band è firmata Ketty Giansiracusa, che presto debutterà con il nuovo singolo della band, di prossima uscita.

La formazione completa è composta da Ketty Giansiracusa (Voce), Andrea Curatolo (Chitarra elettrica e uno dei fondatori della band), Giammario Mascolo (Piano e sintetizzatori), Peppe Salis (Basso e uno dei fondatori della band) e Daniele Ponziani (Batteria).

Leggi anche: Morhena: “Un artista disabile è un artista. Ezio Bosso? Un grande”

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.