Scarpe e donne disabili, un rapporto di amore e odio

Oggi tocchiamo un argomento spinoso per tutti i tipi di disabilità che coinvolgano gli arti inferiori. Le scarpe adatte a persone con un handicap sono difficili da trovare, veramente. Per non parlare delle calzature (non riesco a chiamarle scarpe) pensate apposta per la disabilità. Mi fanno male gli occhi solo a pensarci. Purtroppo al giorno d’oggi io non ho ancora trovato un negozio specializzato con articoli adatti alle richieste di donne disabili e belli esteticamente. Forse chiedo troppo. 

Devi sapere che io ho una storia travagliata con le scarpe. Sin da piccola ho dovuto portare dei tutori per cercare di mantenere il piede nella posizione corretta. Li ho sempre odiati. A causa loro non potevo scegliere le scarpe carine delle altre bambine e crescendo la situazione è andata sempre peggiorando. I tutori erano sempre più ingombranti e mi costringevano a scegliere scarpe di numeri molto più grandi del mio (addirittura il 46 quando io porto il 38!). Ogni volta per me erano pianti. Volevo essere solo una ragazzina normale e indossare ciò che mi piaceva, ma non era possibile. Con il tempo la situazione è diventata ingestibile, i tutori mi facevano sempre male e facevo fatica a camminarci. Così ho preso la decisione di non indossarli più. Da quel momento mi sono concentrata sulla ricerca di scarpe belle e che si adattassero ai miei piedi. 

Attenzione: non sto dicendo assolutamente di non portare i tutori. In molti casi sono un valido aiuto e sono un trattamento importante. Nel mio caso specifico non ho più visto benefici dal loro utilizzo, anzi, e ho preso una decisione, consapevole dei rischi che essa comportava. 


Negli anni ho imparato alcuni suggerimenti che mi sento di dare: 

  • Sii paziente, ci vuole tempo. Probabilmente dovrai girare molti negozi ma, alla fine, riuscirai a trovare la scarpa adatta a te. 
  • Fatti aiutare dalla commessa, non cercare di fare tutto da sola. Con un valido aiuto potrai perdere meno tempo e avere maggiori consigli. 
  • Se sei in carrozzina, e non devi camminare, sentiti comunque libera di scegliere delle scarpe con il tacco! Le puoi indossare anche tu! Daranno comunque slancio al tuo piede e alle  gambe, anche da seduta. Personalmente preferisco il tacco largo o la zeppa. 

Dopo questa introduzione voglio mostrarti quali sono i modelli che andranno per la maggiore questo Autunno-Inverno e quelli che preferisco per i miei look!

Partiamo dal giorno, le sneaker non passano mai di moda. Credo che siano una scarpa importante da avere nel nostro armadio perché ci permettono di fare mille abbinamenti diversi. Le ultime stagioni le hanno anche liberate dal loro rapporto privilegiato con i pantaloni per essere indossate con vestiti e gonne. Io personalmente preferisco modelli come le Adidas superstar perché, con i giusti abbinamenti, riescono a essere semplici e eleganti. 

scarpe bianche modello adidas superstar

Un altro tipo di scarpe che possono essere utilizzati “day to night” sono gli stivaletti alla caviglia. Ormai ne esistono moltissime varietà e c’è solo l’imbarazzo della scelta. Io ne ho due paia diverse: uno di pelle opaca con un paio di cinturini e un tacco basso e largo. Resta più adatto a look da giorno e a outfit più rock o street style. 

stivaletto nero pelle opaco con cinturini

L’altro paio che ho è, invece, di pelle lucida con una punta sottile e un tacco più alto. Rimane più adatto a outfit  eleganti e romantici.

stivaletto nero lucido con tacco alto

Parlando dei trend di stagione, un paio di scarpe che proprio non riesco a indossare sono i sock boots, ovvero gli stivali molto stretti che, indossati, fanno l’effetto di un calzino. Lasciano la caviglia e il piede molto sottili ma credo siano importabili per chi ha delle malformazioni ai piedi o delle protesi. 

Una valida alternativa, secondo me, sono gli stivali cuissardes ovvero quelli molto lunghi che arrivano oltre il ginocchio. Fasciano bene la gamba senza essere eccessivamente stretti, quindi possono essere adatti sia a donne in carrozzina che con la protesi. 

Questi erano i modelli da avere, secondo me, nell’armadio per questo Autunno-Inverno. Divertiti a trovare il modello più adatto a te, esiste!  Buona ricerca e alla prossima, Arianna.