PASSIONE E AMORE TRA TUTTE LE PERSONE DISABILI E NON

Passione e amore tra tutte le persone  disabili e non. Il segreto che tiene unite due persone è: non sentirsi mai appagati, continuare ad essere reciprocamente curiosi, cercarsi sempre e non trovarsi mai del tutto. 

passione e amore

PASSIONE E AMORE TRA TUTTE LE PERSONE DISABILI E NON, LA VERA PASSIONE

Passione e amore il sentire dell’animo nella sua massima estensione, il sentimento più completo e più complesso, l’energia dirompente che sviluppa in chi la prova qualità sconosciute a lui stesso. Ma non tutti incontrano passione e amore nella loro vita: ci sono persone che nemmeno immaginano che cosa sia la passione e vivranno per sempre senza saperlo.

Passione e amore nella quale quante volte oggi si intende per passione qualcosa di irrazionale e  incontrollato, quasi esclusivamente fisico e spesso venato di un senso vagamente negativo, quasi che fosse la sorella, meno pura, dell’amore: materiale l’una e tipica delle prime fasi dell’innamoramento, spirituale l’altro e destinato a durare.

Passione e amore: niente di tutto questo. E lo sapevano gli antichi, che forgiarono uno dei termini più complessi del linguaggio umano. “Phatos” in greco significa di tutto: dolore e patimento, amore e piacere, sofferenza e godimento, quindi passione e amore.

Passione e amore dove la passione è il tendere verso un obiettivo che si desidera intensamente, che sia una persona, in amore, o invece una cosa. E’ una spinta che ti da una forza enorme, inaspettata, e allora si parte, per la guerra, alla conquista: della persona amata, o della cima dell’Himalaya, o della grande scoperta medica che salverà l’umanità. Se c’è la passione si investe tutto se stesso e si crede con tutta l’anima di potercela fare, di saper arrivare alla meta.

Ma resta sempre quell’ambivalenza di gioia suprema e dolore, in chi vive con passione e amore.

Passione e amore dove  è tipico avere alti e bassi: quando pare che l’oggetto del nostro amore sia raggiunto, che sia nostro, la felicità è davvero suprema e il picco è alto. Ma è fisiologico che, se è vera passione, incomba sempre la paura della perdita: chi ama teme di perdere l’altro, che la cosa non duri, e il tormento è in agguato.

passione e amore

PASSIONE E AMORE TRA TUTTE LE PERSONE DISABILI E NON, DI COSA VIVE

Passione e amore sogno o realtà?  La passione vive e si nutre di un continuo desiderio di ricerca, che sia perenne movimento. Questo è il grande segreto che tiene unita una coppia a dispetto del tempo che passa. Quando tra due persone esiste la passione, la fusione si nutre dell’esistenza dell’altro e diventa elemento di vita, ma mai appagamento totale, altrimenti la passione muore.

Passione e amore dove perchè l’amore viva occorre sempre una dose di insoddisfazione che ci muove a cercare. Finchè dura la passione non ci si sentirà mai sazi. La sazietà è voluta e temuta nello stesso momento, ed è ciò che mi rinnova continuamente l’oggetto della passione, ciò che mi indurrà a riscoprirlo ogni giorno, a volerne sapere sempre di più, a non cadere mai nella staticità del rapporto.

Nel tema passione e amore a chiunque può capitare, nel momento più impensato, di incontrare la passione e allora la sua vita cambia. Quanto sia difficile cambiare è una delle cose più dure per un uomo che voglia o debba riuscire a farlo, eppure la passione è un cambiamento epocale che di colpo ti porta a vedere tutto con occhi diversi. E sopratutto ti porta a scoprire il tuo inconscio, mettendo a nudo i tuoi bisogni: conosci un altro tè stesso che non sospettavi.

Passione e amore dove la passione non è solo un’attrazione fisica. E’ desiderio di integrazione. E dura anche per sempre, purchè la fusione sia voluta da entrambi: allora è una scalata di tutta una vita, durante la quale però è necessario creare dei rifugi di rifornimento. Certo, con gli anni cambia: non è più la conquista dell’altro ma del benessere in quel rifugio. In alcuni momenti si arriva ad essere l’altro. E se anche l’altra persona sa farlo, è l’estasi. Ma quante se ne trovano di passioni così?

passione e amore

PASSIONE E AMORE TRA TUTTE LE PERSONE DISABILI E NON, UNA SPINTA D’AMORE

Passione e amore dove la passione è una  spinta d’amore che viene da dentro, sia dalla propria Anima che dal proprio corpo. Quando nasce dall’Anima parliamo di Passione sentimentale, quando invece nasce dal corpo parliamo di Passione emotiva.

Passione e amore dove la passione si contrappone all’Ossessione: mentre la prima è una spinta d’Amore che nasce da dentro, la seconda è una spinta di Paura che viene da fuori. Mentre la Passione può essere sia spirituale sia umana, l’Ossessione è solo umana. La Passione, per essere e rimanere tale, deve essere controllata dall’Anima e dalle persone che la vivono dentro di loro. Per questo sono necessari due fattori: Forza e Dolcezza. Con il termine Forza si indica sia la forza del carattere sia la forza del cuore, mentre con il termine Dolcezza si indica un comportamento piacevole ai sensi, amorevole.

Passione e amore dove la Passione può essere definita come la Forza dell’Amore, nella sua totalità.

passione e amore

PASSIONE E AMORE TRA TUTTE LE PERSONE DISABILI E NON, NON SEGUE REGOLE

Passione e amore dove la passione non ubbidisce a regole, ignora il governo di sè, risponde ad un’attrazione violenta che non conosce il limite, non si alimenta di progetti e di costruzioni, ma cammina nelle prossimità del sacrificio di sè, sino a fiancheggiare la morte, perchè, in preda alla passione, indiscernibile diventa il confine tra la forza del desiderio che trascina e la morte che chiama.

Passione e amore dove si potrebbe dire che l’amore è cristiano, la passione pagana, perchè ignora la misura, si muove in quel confine, dove ogni calcolo è abolito.

Passione e amore una sfida continua, una condizione di perenne fame, una tensione incessante che non trova un modo per soddisfarsi. Nella sua condizione mai satura, il “ti amo” della passione non è un’affermazione, ma un ottativo disperato, non è una dichiarazione d’amore, ma un’invocazione d’amore che da subito sa che resterà inevasa. Lacerazione di un mancato incontro anche nella fusione dei corpi, dove la tensione rimane intensa e fluttuante e non elargita a dosi omeopatiche, con quel differenziale minimo d’affetto che è sufficiente a garantire, a tranquillizzare.

passione e amore

Passione e amore dove l’amore conosce lo scambio, che porta all’equilibrio tra identità e alterità. Nella passione non c’è scambio, perchè l’altro non esiste se non nella testa di chi ama. L’altro è solo la materia per la sua creazione. La passione non è cieca, ma visionaria. Tutto comincia con l’ammirazione per una persona. L’ammirazione mette in moto l’immaginazione che adorna l’essere amato di tutte le possibili perfezioni, e così attiva nell’amante l’aspettativa e la speranza non tanto di essere ricambiato, come avviene nelle vicende d’amore, quanto di fondersi con quella perfezione immaginaria che ha trovato nell’amato la sua incarnazione.

Passione e amore dove la passione trasfigura e vive di fantasia. E colui che ha più fantasia rischia maggiormente di essere travolto dalla passione. La passione per mantenersi viva ha bisogno di essere sul filo del dubbio, dell’incertezza. La passione sfugge alla possibilità, poichè sfugge in coloro che ne sono presi, ai loro stessi poteri, alla loro decisione e anche al loro desiderio. I due corpi non sono separati, nè divisi: inacessibili e, nell’inacessibile, sotto un rapposto infinito.

Passione e amore è un desiderio intenso della persona fortemente amata, desiderio che diventa tendenza stabile e dispotica, tale da rendere difficile o impossibile il dominio della ragione attraverso i suoi principi, senza più una decisa chiarificazione del complesso mondo affettivo e tensionale, molte volte negativa nella sua comprensione morale.

Passione e amore dove esiste un appetito veemente dei piaceri sessuali, accompagnato da furore e tormento, che rendono l’individuo preda molto spesso di insensate colpevolezze.

Passione e amore  dove quando l’amore porta con sé la libertà, scende a profondità maggiori. Quando l’amore fa sentire l’altro rispettato, non umiliato, non distrutto ma sostenuto, quando l’amore ci fa sentire nutriti, liberi, allora scende a profondità maggiori. In questo caso diventa preghiera. Diventa l’esperienza più elevata, suprema della vita.

 

 

Passione e amore dove la passione è un sentimento raro: incontrarsi in questo modo è come trovare l’unica chiave mondo per quella toppa. C’è n’è una sola: se la lasci andare quando la ritrovi più?