Italia all’Eurovision Song Contest: tutti i risultati e le vittorie conquistate

Redazione:

Come ogni anno, anche l’Italia gareggerà all’Eurovision Song Contest. Il nome dell’artista che sale sul palco della prestigiosa kermesse canora europea viene selezionato in base alla classifica del Festival di Sanremo: in sostanza, chi vince all’Ariston, partecipa automaticamente alla competizione internazionale.

L’Italia è una delle nazioni più presenti all’evento, nonché una delle prime ad aver debuttato all’interno della manifestazione. Inoltre, ha sempre avuto accesso alla finale, senza mai passare dalle semifinali. Come mai? Scopriamo la storia dell’Italia all’Eurovision Song Contest.

Perché l’Italia è sempre in finale all’Eurovision?

L’Italia è uno dei pochi paesi che all’Eurovision Song Contest non ha mai partecipato alle semifinali per poi qualificarsi alla serata finale. Come mai? Perché il Bel paese è un membro dei Big Five, cioè uno dei paesi che investe di più nell’Unione europea di radiodiffusione (UER).

Va anche detto che l’ideazione del festival europeo venne a un italiano, cioè al giornalista RAI Sergio Pugliese, tanto che l’Italia stessa figura come nazione fondatrice della kermesse. Attualmente la nostra presenza all’evento viene curata dalla RAI.

L’Italia è uno dei paesi più longevi in termini di partecipazione, ma non sempre è stata presente sul palco europeo. La più lunga assenza fu dal 1998 al 2010, e in merito circolano diverse voci: c’è chi dice che la motivazione fu il presunto disinteresse da parte del pubblico italiano alla manifestazione, altri invece parlano di un boicottaggio da parte della stessa Rai.

Alla fine l’Italia tornò a prendere parte alla competizione, anche grazie all’endorsment dell’allora responsabile dell’Eurovision Svante Stockselius, il quale aveva dichiarato che, nel caso di un ritorno del Bel paese nella kermesse canora, sarebbe entrata di diritto a far parte dei Big, senza quindi dover prendere parte alle semifinali a ogni edizione.

Leggi anche: Eurovision Song Contest: l’elenco dei vincitori

eurovision song contest
Close Up Of Person Making Rock And Roll Hand Gesture At Outdoor Summer Music Festival

Italia all’Eurovision Song Contest: l’elenco dei risultati completi

Nel corso degli anni l’Italia è riuscita ad aggiudicarsi tre vittorie all’Eurovision Song Contest con i brani “Non ho l’età (per amarti)” di Gigliola Cinquetti (1964), “Insieme: 1992” di Totò Cutugno (1990) e “Zitti e buoni” dei Maneskin (2021). Di seguito invece l’elenco completo:

Leggi anche: All’Eurovision hanno mai gareggiato artisti con disabilità?

AnnoArtistaBranoPosizione
1956Franca Raimondi e Tonina Torrielli“Aprite le finestre” e “Amami se vuoi”
1957Nunzio GalloCorde della mia chitarra
1958Domenico ModugnoNel blu dipinto di blu
1959Domenico ModugnoPiove (ciao ciao bambina)
1960Renato RascelRomantica
1961Betty CurtisAl di là
1962Claudio VillaAddio addio
1963Emilio PericoliUno per tutte
1964Gigliola CinquettiNon ho l’età (Per amarti)
1965Bobby SoloSe piangi se ridi
1966Domenico ModugnoDio, come ti amo17°
1967Claudio VillaNon andare più lontano11°
1968Sergio EndrigoMarianne10°
1969Iva ZanicchiDue grosse lacrime bianche13°
1970Gianni MorandiOcchi di ragazza
1971Massimo RanieriL’amore è un attimo
1972Nicola Di BariI giorni dell’arcobaleno
1973Massimo RanieriChi sarà con te13°
1974Gigliola Cinquetti
1975Wess & Dori GhezziEra
1976Al Bano & Romina PowerWe’ll Live It All Again
1977Mia MartiniLibera13°
1978Ricchi e PoveriQuesto amore12°
1979Matia BazarRaggio di luna15°
1980Alan SorrentiNon so che darei
1983Riccardo FogliPer Lucia11°
1984Alice & Franco BattiatoI treni di Tozeur
1985Al Bano & Romina PowerMagic, Oh Magic
1987Umberto Tozzi & RafGente di mare
1988Luca BarbarossaVivo (Ti scrivo)12°
1989Anna Oxa & Fausto LealiAvrei voluto
1990Toto CutugnoInsieme: 1992
1991Peppino di CapriComme è ddoce ‘o mare
1992Mia MartiniRapsodia
1993Enrico RuggeriSole d’Europa12°
1997JalisseFiumi di parole
2011Raphael GualazziFollia d’amore (Madness of Love)
2012Nina ZilliL’amore è femmina (Out of Love)
2013Marco MengoniL’essenziale
2014EmmaLa mia città21°
2015Il VoloGrande Amore
2016Francesca MichielinNo Degree of Separation16°
2017Francesco GabbaniOccidentali’s Karma
2018Ermal Meta & Fabrizio MoroNon mi avete fatto niente
2019MahmoodSoldi
2020DiodatoFai rumoreEdizione cancellata a causa del Covid
2021MåneskinZitti e buoni
2022Mahmood & BlancoBrividi
2023Marco MengoniDue vite
2024Angelina MangoLa noia

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.