Giulia Maesano e l’atassia di Friedreich

Siamo qui al Sestriere in occasione delle Settimane Multisport organizzate dall’Associazione Freewhite e da Fiat Autonomy. Siamo nella pista d’atletica dell’Hotel Lago Losetta e siamo in compagnia di Giulia che ci spiegherà qual è la sua malattia e come la sta affrontando anche grazie allo sport.

Ciao Giulia…raccontaci la tua vita e la malattia di cui soffri.

Io ho 23 anni e sono affetta dall’atassia di Friedreich che è una malattia neuro-degenerativa che compromette la coordinazione, l’equilibrio, quindi i movimenti sono difficili e anche le attività sportive sono complicate.

Ne soffri dalla nascita o è una malattia che hai contratto dopo?

E’ un malattia genetica, che si manifesta intorno ai 12-13 anni…sono sempre stata una sportiva e fino a 12 anni ho giocato a tennis anche a livelli abbastanza alti.

Come ti sei accorta della malattia?

Diciamo che i sintomi sono una camminata particolare, la perdita dell’equilibrio, di coordinazione…finchè non si arriva all’impossibilità di camminare.

Tu hai incontrato i medici e immagino tu ora stia seguendo una cura o terapia…

Purtroppo non vi è cura per le malattia neuro-degenerative, ancora non vi è una cura ufficiale che possa migliorare la nostra condizione.

Un pò di sollievo lo trovi nello sport, la tua partecipazione alle Settimane Multisport è molto importante…

Si, io non ho mai avuto la possibilità di fare sport per disabili, invece qui al Sestriere, grazie all’Associazione Freewhite, ho provato molti sport, il tennis, l’handbike, sono molto brava nel ping pong…

Quindi lo sport ti da un sollievo che sia fisico ma anche psicologico, lo consiglieresti ad altri amici o persone che soffrono della tua stessa malattia?

Si perchè prima di tutto io sono psicologa e so perfettamente l’importanza del benessere psicologico che deriva dal fare sport per i disabili. Poi anche fisico, perchè mantine i muscoli residui…insomma l’attività sportiva fa bene!

Quindi, un consiglio sia da psicologa che da sportiva…?

Fare tutti gli sport, anche se li facciamo diversamente!

Avatar
Redazione - Ability Channel
Dal 2011 la redazione di Ability Channel tiene informati i suoi lettori su tutto ciò che riguarda il mondo della disabilità: partendo dalle patologie, passando per le attività di enti ed associazioni, fino ad arrivare a raccontarne la spettacolarità sportiva paralimpica. Ability Channel è l'approccio positivo alla disabilità, una risorsa fondamentale della nostra società.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.